Cambiavento

Il modellismo dinamico, la nuova frontiera per chi ama i motori e la velocità

Pubblicata il 21 giugno 2016

Vai alla sezione Cronaca »

Il modellismo dinamico, la nuova frontiera per chi ama i motori e la velocità
Faenza sta diventando importante per le gare delle macchine telecomandate. A cosa è dovuto questo boom. “Penso che la Romagna sia sempre stata “sensibile” alla “velocità” ed il Modellismo Dinamico ha saputo offrire un ottima occasione di divertimento per grandi e piccini. Ne parliamo con uno degli animatori, Alex Neri.

La Romagna ha una bella Storia di Club e Piste, che purtroppo negli anni hanno subito alti e bassi come ogni settore ma che senza dubbio hanno dato un grande contributo nella crescita di questo hobby/sport con nuove idee, nuovi prodotti, nuove manifestazioni.
Faenza da alcuni anni soffriva la mancanza di un team, ma particolari circostanze hanno fatto sì che si riunisse un nuovo Gruppo, legato dalla stessa passione per la stessa categoria.

Contemporaneamente si è presentata l'opportunità di sfruttare un terreno privato inutilizzato e quindi “creare” una nuova pista legata all'ambiente del rally su sterrato e degli Scaler (o fuoristrada ).

 Forse per coincidenza o forse sulla nostra scia di ottimismo, anche i vecchi piloti di Touring hanno deciso di riunirsi e riprendere in mano la pista asfaltata di proprietà del comune ed abbandonata da qualche anno.

Come se non bastasse, in via del tutto ancora non ufficiale, pare che anche un'altra pista, questa dedicata al drift, sia in progetto all'interno della nostra città.  Ovvio dire che la collaborazione fra le piste è giusta e fondamentale per incrementare il “giro” di persone attorno a questi luoghi, il tutto al di fuori di ogni lucro ma all'insegna della sana competizione e divertimento.”

 

Non tutti conoscono la dimensione quantitativa delle gare per queste macchine. Puoi dare qualche numero per far capire la dimensione dell'evento?

 “Per le categorie “storiche” come il touring ed il buggy sono sempre esistiti raduni e campionati, in genere gestiti dalle case produttrici stesse o dai negozi distributori di zona.  Negli anni a venire, grazie all'incremento di molte categorie, parlavamo prima di Rally, Scaler, Touring, Drift, Buggy, per nominare le più diffuse, e grazie all'importazione di prodotti economicamente più accessibili ma sempre di buona qualità ed al diffondersi dei social networks, sempre più persone hanno trovato l'opportunità di riunirsi in gruppi o team, legati alla passione per la stessa o più categorie preferite.  Internet quindi ha dato modo ad ognuno di questi team, sparsi su tutto il territorio, di potersi confrontare ed organizzare, dando vita a veri e propri campionati regionali ed italiani.  Ad esempio, oggi si può quindi parlare di diverse decine di gruppi semplicemente su Facebook, ognuno dei quali conta migliaia di iscritti, in cui si discute, si organizza e si espone tutto ciò che ruota attorno alla propria categoria e cosa più importante, consente di realizzare manifestazioni di ogni tipo, a titolo Italiano, in cui da ogni regione centinaia di piloti si spostano per incontrarsi, confrontarsi e divertirsi faccia a faccia, in ottima compagnia. Come esempio ricordo la finale di Campionato Italiano Scaler Extreme del 2014, tenutasi all'interno del Model Game di Bologna, 60 finalisti si sono incontrati per disputare la gara, ma oltre 350 piloti si sono presentati nell'area solo per assistere alla manifestazione, dando vita ad una grande e bellissima festa.”

I Fan dunque sono numerosi ma gli eventi agonistici sono all'insegna del divertirsi insieme o hanno subito l'influsso nefasto degli altri sport. come il calcio?

 “Su questo argomento possiamo considerarci davvero fortunati. Ho partecipato a moltissime Gare e Manifestazioni e posso dire con soddisfazione che il 95% dei piloti si concentra e da il meglio di se durante la gara, ma appena sceso dal palco, ci si riunisce attorno ai tavoli per confrontarsi, imparare e soprattutto ridere e stare in compagnia. In questo ambente non esiste imprecare contro o deridere chi è meno bravo, per nostra grande fortuna, tutte le associazioni sono Senza scopo di Lucro ed accolgono volentieri apprendisti di ogni età, dai 10 anni ai 90 anni.”

(m.z.)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl