Cambiavento

A Novi Modena nasce "Parcobaleno" grazie anche ai cittadini del circondario

Pubblicata il 26 settembre 2016

Vai alla sezione Solidarietà »

A Novi Modena nasce "Parcobaleno" grazie anche ai cittadini del circondario
Anche grazie al contributo del territorio imolese, ora il Comune di Novi Modena ha inaugurato un nuovo spazio con le attività svolte nelle classi elementari terze, quarte e quinte, inserite nel percorso partecipativo per la ricostruzione dopo il terremoto in Emilia “Fatti il Centro Tuo!”. Quaranta ore di laboratori creativi con i ragazzi, tre assemblee con genitori e insegnanti e due presentazioni pubbliche hanno portato la comunità a condividere un progetto innovativo per uno spazio pubblico di qualità, le cui indicazioni sono state accolte dall'Amministrazione comuneale come linee guida per la progettazione tecnica.

Anche la scelta del nome, avvenuta collettivamente durante il pic-nic urbano del 30 maggio 2014, suggerisce la voglia di realizzare qualcosa di nuovo, sia nelle caratteristiche d'uso che in quelle fisiche: "Parcobaleno" è un area verde dove c'è spazio per correre, per divertirsi, per imparare, per fare sport, per stare insieme, per essere stimolati da colori e materiali…anche per inventarsi un gioco nuovo tutti i giorni.

Con i suoi 4.500 metri quadrati il parco ospita una casa sull'albero, un'area attrezzata per il basket, una parete per arrampicata e un'area dedicata agli eventi oltre ad ampi aree a prato con dolci colline. Flessibilità d'uso degli arredi, funzioni domotiche, copertura wi-fi, giochi cromatici di luce e murales sgargianti rendono l'area efficiente, originale, divertente. Inoltre, un apposito collegamento consente alle scuole adiacenti di fruire di questa grande area per lezioni all'aperto e attività didattiche.

Fu il presidente del Circondario, Daniele Manca, insieme agli altri nove sindaci, a consegnare al sindaco di Novi di Modena, Luisa Turci, l'assegno da 31.739 euro, frutto delle donazioni di tanti cittadini dei 10 Comuni del territorio attraverso il conto corrente in favore dei terremotati dell'Emilia aperto presso la Cassa di Risparmio di Imola-Banco Popolare. Lo stesso istituto di credito, che svolge le funzioni di tesoriere del Circondario, si era offerto, all'indomani dell'evento sismico del maggio 2012, di aprire un conto corrente, gratuito per l'ente e per i versanti, in linea con quanto fatto in altri territori. In totale sono state effettuate 145 donazioni, arrivate attraverso molteplici canali: raccolte fondi legate a manifestazioni culturali, sportive e d'intrattenimento, iniziative di lavoratori che hanno devoluto un'ora di lavoro, raccolte svolte nei centri sociali e da varie associazioni, gettoni di presenza offerti da appartenenti ad assemblee istituzionali, ricavato di lotterie di beneficenza, erogazioni liberali di tanti singoli cittadini.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl