Cambiavento

Quattro studentesse del polo agrario premiate per il Giorno del Ricordo

Pubblicata il 10 febbraio 2017

Vai alla sezione Eventi »

Quattro studentesse del polo agrario premiate per il Giorno del Ricordo
Si è svolta questa mattina, nell'area verde intitolata ai Martiri delle Foibe e dell'esodo giuliano-dalmata (area ex Limonaia; incrocio vie Manzoni/Alfieri) la cerimonia organizzata dal Comune in occasione del 10 febbraio “Giorno del Ricordo”, in memoria delle Vittime delle Foibe e dell'esodo giuliano –dalmata (Legge 92/2004), Nel corso della cerimonia è intervenuto il sindaco Daniele Manca, per un saluto ufficiale, che ha poi deposto una corona alla lapide in memoria delle Vittime delle Foibe e dell'esodo giuliano-dalmata. Erano presenti anche il vicepresidente del consiglio comunale, Alessandro Mirri, il consigliere regionale Pd Roberto Poli, l'on. Pd Daniele Montroni, alcuni assessori e consiglieri comunali ed ai rappresentanti delle forze dell'ordine, delle associazioni d'arma e partigiane.

La presidente del consiglio comunale, Paola Lanzon, non ha preso parte alla cerimonia di Imola, perché presente a Bologna, a Palazzo d'Accursio, a rappresentare la Città di Imola al Consiglio Comunale solenne del Comune di Bologna ed in precedenza alla cerimonia di premiazione del concorso per gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado di Bologna e Provincia, statali e paritarie, denominato “Donne di Frontiera: come le Donne Istriane, Fiumane e Dalmate affrontarono le vicende dell'esodo” - In memoria di Anita Preghelli, esule da Pola. Giunto alla terza edizione, il concorso è organizzato dall'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia di Bologna, ed in particolare dal suo presidente Cav. Marino Segnan.

Fra i vincitori del concorso, la cui premiazione è avvenuta nella Sala Rossa del Comune di Bologna alla presenza delle autorità, ci sono anche le studentesse Marica Brunetti, Francesca Filippi, Sofia Vauteuko e Giulia Zanotti della classe 5D dell'Istituto agrario 'Scarabelli' di Imola, guidate dalla docente Antonella Martelli. Subito dopo la cerimonia di premiazione, le studentesse vincitrici, insieme alla docente e alla presidente del Consiglio comunale Paola Lanzon hanno partecipato al Consiglio Comunale solenne del Comune di Bologna, nel corso del quale sono stati presentati tutti i vincitori del concorso.

“Come scuola già dallo scorso anno abbiamo avviato una collaborazione con l'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia di Bologna, in particolare con il cav. Marino Segnan e con la signora Anna Decastello, socia dell'associazione. Nel febbraio 2016 in tre momenti hanno incontrato quasi tutte le classi dei due Istituti con una lezione magistrale tenuta dagli stessi e arricchita da alcuni interventi del prof. Giorgio Devetag, figlio di una famiglia giuliana e che fino allo scorso anno era docente della scuola e dalla sorella della signora Decastello, che pure era docente lo scorso anno al Ghini – spiega Antonella Martelli, docente dell'Istituto agrario 'Scarabelli' -. Gli interventi sono stati apprezzati moltissimo dagli studenti e dai colleghi delle altre materie e replicheremo gli incontri quest'anno in due date: il 23 febbraio allo Scarabelli e il 6 marzo al Ghini”.

Da parte sua, Paola Lanzon, presidente del Consiglio comunale sottolinea: “I fatti che ricordiamo oggi, la tragedia delle foibe e della storia che ha visto protagoniste le terre dei confini orientali dell'Italia hanno pian piano recuperato nel dibattito pubblico e nella memoria collettiva il giusto peso e spazio. Si tratta di una pagina di storia strumentalizzata per troppo tempo da tutte le diverse forze politiche. Finalmente i tempi sono maturi per una lettura corretta, oggettiva, approfondita. Anche questa volta le istituzioni hanno svolto il proprio ruolo favorendo un graduale riavvicinamento delle parti”.
La presidente Lanzon ha poi concluso: “Grande soddisfazione per me per la premiazione delle nostre ragazze, un grazie alle insegnanti. Non a caso ha partecipato al concorso l'Istituto agrario. Infatti proprio una loro insegnante era venuta con noi al viaggio che la presidenza del Consiglio comunale organizza alle foibe. Soddisfazione anche per il tema del concorso, a me particolarmente caro”.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl