Cambiavento

Imola in futuro non solo distretto della meccanica, ma pure dell'informatica

Pubblicata il 17 febbraio 2017

Vai alla sezione Eventi »

Imola non sarà più solo distretto della meccanica, ma pure dell
Imola. Le nuove tecnologie stanno cambiando le nostre vite, dal mondo delle professioni, alla scuola, al tempo libero. Stanno cambiando il nostro linguaggio e il modo di relazionarci con gli altri. In poco più di 30 anni l'informatica è diventata uno strumento indispensabile: siamo immersi in una evoluzione continua di servizi, applicazioni, prodotti digitali a disposizione di tutti. Eppure ancora oggi molti cittadini e piccole medie imprese non conoscono, o non sanno come sfruttare al meglio, le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.

Se ne parlerà il 10 e 11 marzo a “Imola programma”: una due giorni di dibattiti ed eventi aperti al pubblico del tutto gratuiti, organizzati da LocalFocus all'autodromo “Enzo e Dino Ferrari” alla quale hanno già aderito una trentina di aziende imolesi per coinvolgere oltre mille persone. Un evento “zero” che ha l'ambizione di andare poi in trasferta in tutta Italia.

L'evento è stato “benedetto” in grande stile dal sindaco Daniele Manca e dall'assessore alle Attività produttive Pierangelo Raffini. Per Manca “è molto significativo che si realizzi a Imola un evento del genere poiché nel futuro saranno utili tanti ingegneri informatici e cercheremo pure di stimolare in tal senso l'università di Bologna. La piattaforma occupazionale è grande, vogliamo trasformare nei prossimi anni la nostra città portandone a digitalizzare l'economia in modo da non essere più solamente il distretto della meccatronica, ma pure dell'informatica”.

“E' una bellissima iniziativa – ha aggiunto l'assessore Raffini – visto che ancora oggi l'informatica ha pochissima offerta rispetto alla domanda. Pensiamo solo al fatto che non esiste un contratto nazionale per l'informatica. Speriamo che anche grazie a tale evento possa esserci uno sviluppo dell'informatica a Imola, insomma una seconda gamba voluta dall'Amministrazione dopo la Manufactoring-zone”.

Sulla stessa linea Claudio Bergamini, amministratore delegato di Imola Informatica: “A Imola lavorano nel settore informatico già duemila persone, già ora la scuola fornisce solamente un decimo degli studenti dei quali le aziende avrebbero bisogno e per tale motivo le abbiamo coinvolte nell'evento insieme con l'università, fra 10 anni infatti ci sarà bisogno di un milione di programmatori in Italia. Parleremo di Smart City, di Industria 4.0, di marketing digitale, e-commerce in tante tavole rotonde, ma abbiamo pensato pure a eventi collaterali divertenti per i più giovani e i ragazzi in autodromo”.

“Pensate – ha dichiarato Fabio Montefiori presidente di LocalFocus –che esistono aziende informatiche a Imola che non si conoscono fra loro e quindi è fondamentale essere più inclusivi. La nostra azienda si prefigge di aiutare il futuro delle comunità locali grazie all'informatica”.

Sarà un'occasione importante anche per chi cerca nuove opportunità di lavoro (formazione nuova e costante) o chi sta pensando al futuro dei propri figli.

Per iscriversi ad Imola Programma http://www.localfocus.it/imola-programma/ Per info sull'evento https://www.imolainrete.it/wiki/Imola_Programma; https://www.imolainrete.it/wiki/Team_Imola_Programma.

(Massimo Mongardi)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl