Cambiavento

Domenica 5 marzo una "domenica ecologica" a Imola e Castel San Pietro

Pubblicata il 3 marzo 2017

Vai alla sezione Ambiente »

Domenica 5 marzo una "domenica ecologica" a Imola e Castel San Pietro
Domenica 5 marzo sarà l'ultima delle tre “domeniche ecologiche” previste dal Comune di Imola, con l'ordinanza del sindaco n. 759 del 2016, nell'ambito del Piano Aria Integrato Regionale in vigore dal 17 ottobre 2016 al 31 marzo 2017 (la prima è stata il 6 novembre 2016, la seconda il 5 febbraio scorso).

Nel corso delle domeniche ecologiche, nel centro abitato di Imola è vietata la circolazione ai veicoli a benzina fino all'Euro 1 compreso; a quelli diesel fino a Euro 3 compreso e ai ciclomotori fino a Euro 0 compreso, dalle 8.30 alle 18.30.

Sono escluse dalle limitazioni alla circolazione in vigore alcuni veicoli, a cominciare dal car-pooling e car-sharing; veicoli elettrici o ibridi funzionanti con motore elettrico; veicoli funzionanti a metano e a Gpl. Ai veicoli cui è vietata la circolazione è comunque consentito entrare nel centro abitato esclusivamente per raggiungere i parcheggi scambiatori serviti dal servizio pubblico, nonché per raggiungere le direttrici principali che collegano i capoluoghi di provincia e l'ingresso dell'Autostrada A14.

Anche il Comune di Castel San Pietro Terme aderisce alla domenica ecologica del 5 marzo, programmata nell'ambito delle iniziative del Pair 2020 – Piano Aria Integrato Regionale, condividendo l'impegno per migliorare la qualità dell'aria dei Comuni del territorio della Città Metropolitana.

Domenica 5 dalle 8,30 alle 18,30 non potranno circolare nei centri urbani di Castel San Pietro Terme e Osteria Grande i veicoli a benzina pre-euro e euro 1 (via libera a quelli euro 2, 3, 4, 5, 6), i diesel pre-euro, euro 1, 2, 3 (via libera a euro 4, 5, 6) e i ciclomotori e motocicli pre-euro (via libera a euro 1, 2, 3). Potranno invece circolare tutti i veicoli a metano, gpl, elettrici, ibridi e tutti i veicoli con almeno 3 persone a bordo (car pooling), trasporti specifici o usi speciali, veicoli in deroga.

Il divieto di circolazione dinamica non riguarda la S.S. N° 9 Emilia, della S.P. n° 31 Colunga, 3 della S.P. N° 19 San Carlo e della S.P. N° 21 Sillaro, e i tratti comunali interessati da tali strade, in quanto viabilità a lunga percorrenza, al fine di garantire il passaggio degli autoveicoli attraverso il territorio comunale.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl