Cambiavento

Very Slow Italy e Very Wine, in arrivo un week-end gustoso sotto il Cassero

Pubblicata il 14 aprile 2017

Vai alla sezione Cultura & Spettacoli »

Very Slow Italy e Very Wine, un week-end gustoso sotto il Cassero
Castel San Pietro (Bo). Arriva la 12esima edizione di Very Slow Italy, l'evento più atteso della primavera, con tante iniziative per tutti i gusti e tutte le età. La manifestazione è stata presentata dal sindaco Fausto Tinti e dall'assessore al Turismo Tomas Cenni, insieme a Paride Cocchi, presidente dell'Accademia Internazionale Enogastronomi Sommeliers, per la prima volta partner di Very Wine, e a Erik Lanzoni, direttore di IF Imola Faenza Tourism Company, che da quest'anno si occupa di promuovere Very Slow in un ambito turistico più ampio. Inoltre erano presenti rappresentanti di Pro Loco, delle cantine vinicole, e delle tante associazioni e realtà locali coinvolte nelle iniziative.

"Very Slow è una manifestazione che sta crescendo – ha affermato il sindaco -. E vogliamo diventare sempre più grandi, con la consapevolezza che la nostra potenzialità sta nel lavorare insieme. C'è un filo conduttore che anima questi territori, dall'offerta culturale, turistica, enogastronomica alle imprese, ognuno fa la sua parte. E sono le stesse realtà che ci chiedono di diventare un cluster importante nel mondo, al di fuori di questo territorio. Castel San Pietro Terme ha saputo mettere a frutto le sue eccellenze, a cominciare dalla cultura del vino, ma anche, ad esempio, le bici elettriche e le associazioni, che sanno dare valore aggiunto al territorio. Stiamo lavorando per voi. Siete le perle di una collana che cerchiamo di vendere, per portare beneficio a una comunità intera, che va da Castel San Pietro al Circondario, alla Città Metropolitana, fino alla Regione. Ringrazio tutti quelli che si sono messi a disposizione di questo progetto".

Le date più importanti da mettere in agenda sono sabato 22 e domenica 23 aprile, due coinvolgenti giornate nelle quali il centro storico sarà animato dagli stand con le eccellenze enogastronomiche e artigianali delle Cittaslow e dei Consorzi dei prodotti tipici, e dal Borgo dei Sapori con tante altre specialità alimentari italiane. E, visto il successo delle prime due edizioni, torna nelle stesse giornate anche Very Wine, l'evento che vede protagoniste sei cantine vinicole castellane: Barone Luigi, Umberto Cesari, Dalfiume Nobilvini, Falconi Davide, Fratta Minore e Sgarzi Luigi. Nella piazza Acquaderni, trasformata in un raffinato angolo del gusto, si potranno apprezzare i vini di Castel San Pietro Terme in abbinamento ai prodotti del territorio. In più quest'anno il progetto di Very Wine si arricchisce di due novità: la collaborazione dell'Aies Accademia Internazionale Enogastronomi Sommeliers e le Serate in Cantina, che invitano a visitare le strutture vinicole del territorio venerdì 21 e domenica 23 (su prenotazione). Domenica 23 torneranno le apprezzatissime navette gratuite per visitare le cantine e, per tutto il weekend, negli esercizi aderenti (ristoranti, bar, pub) verrà offerto un calice di benvenuto.

Per la serata di giovedì 20 si può prenotare la Cena Slow all'Istituto alberghiero Bartolomeo Scappi (tel. 051 948181), che preparerà anche le degustazioni di sabato 22, la mattina nello stand in piazza e nel pomeriggio all'apertura di Very Wine, mentre nelle mattinate del 22 e 23 l'Osservatorio Nazionale Miele proporrà degustazioni guidate dei grandi mieli italiani.

Accanto ai tanti appuntamenti con il gusto, al centro di Very Slow Italy c'è, come sempre, il tema della sostenibilità ambientale. In via Matteotti ci sarà uno speciale dedicato alla mobilità elettrica a cura di LR Bike by Star Eno Cafè, con possibilità di noleggio gratuito di e-bike. Tornano tre iniziative sportive aperte a tutti: sabato 22 la "30 km con un litro bike", tour delle cantine in mountain bike organizzato da Osteria Bike e Leonardi Racing Team e la “Passeggiata notturna” alla scoperta degli animali della Valle del Sillaro con la guida escursionistica Stefano Schiassi, e domenica 23 la “Camminata Slow” proposta da Ekoclub International. Confermate anche le iniziative riservate ai bambini: la gimkana nel parco Lungo Sillaro a cura di da Leonardi Racing Team, la mostra-scambio di giocattoli “Bancarella Slow” allestita in piazza Galilei con la collaborazione del Gruppo Alpini, e il laboratorio “Mani nella creta” con Gianni Buonfiglioli alle Terme.

Spazio all'arte, alla cultura e alla creatività con la mostra di Anna Ramenghi alla Saletta Espositiva, il premio letterario “Weekend per un racconto” organizzato da ProLoco con Gruppo Pegaso, il Premio Pietro Cavazza del Lions Club al Cassero con gli alunni delle scuole medie, il laboratorio “L'Arte del Fumetto” tenuto in piazza dal Circolo Artistico Castellano. Un altro importante evento sarà sabato 22 la conferenza alla Sala Sassi “Il Channelling come risorsa per la nostra vita” a cura dell'associazione Sitrus. Inoltre, da non perdere, le visite guidate del centro storico organizzate da Pro Loco, così come l'area “Creare & Ricreare” nella zona Montagnola, e la novità dei laboratori “Impariamo a cucire” di Emanuela Tonioni in via Matteotti angolo Piazzale Vittorio Veneto.
Insomma le proposte sono davvero tante. Non prendete impegni nel weekend del 22 e 23 aprile: tutta la città sarà in festa e i negozi saranno aperti anche la domenica nel centro storico di Castel San Pietro Terme, accogliente e autentico centro commerciale naturale (info:www.castelsanpietrotermefacentro.it).

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl