Cambiavento

Sigarette, un terzo fuma, il 30% di questi fino a 15 anni e il 37% fino ai 34 anni

Pubblicata il 18 aprile 2017

Vai alla sezione Salute »

Sigarette, un terzo fuma, il 30% di questi fino a 15 anni e il 37% fino ai 34 anni
"Nuoce gravemente alla salute". Questa e altre scritte fortemente disincentivanti si trovano sui pacchetti di sigarette, ma non servono a fermare i patiti della "paglia", anche i giovani che si vogliono sentire "grandi". Secondo i dati 2008-12 nel territorio dell'Azienda Usl di Imola il 31% dei 18-69enni fuma sigarette, stima che corrisponde ad oltre 26mila persone. Il 20% è un ex-fumatore e il 49% non ha mai fumato. La percentuale dei fumatori sul territorio aziendale non differisce sul piano statistico da quella regionale e nazionale.

L'abitudine al fumo cresce con l'età fino ai 34 anni: osservando i dati regionali si registra che in Emilia-Romagna l'1% degli 11enni, il 6% dei 13enni e il 23% dei 15enni fuma sigarette, percentuali che salgono al 37% tra i 18-34enni. La prevalenza di fumatori scende al 13% tra i 70-79enni e al 5% dopo gli 80 anni. Nell'Ausl di Imola tra gli adulti 18-69enni la percentuale di fumatori è leggermente più alta fra gli uomini (34%) rispetto alle donne (29%). Il fumo di sigaretta risulta più diffuso tra gli adulti
con difficoltà economiche e con un basso livello d'istruzione; tali differenze si mantengono in entrambi
i generi, anche se non in modo statisticamente significativo.

Nell'analisi statistica condotta per correggere l'influenza dei diversi fattori tra di loro, l'abitudine al
fumo di sigaretta si conferma maggiore sotto i 50 anni, nelle persone con un basso livello d'istruzione
e in quelle con difficoltà economiche. Tra i fumatori adulti un adulto su quattro (25%) è un forte fumatore (20 sigarette o più al giorno). Nei ragazzi la percentuale di chi fuma ogni giorno cresce dallo 0,2% degli 11enni, allo 0,8% dei 13enni e al 10% dei 15enni. Questo dato sottolinea l'importanza di aumentare nelle scuole interventi di prevenzione del fumo tra i giovani, validati sotto il profilo dell'efficacia. L'Ausl di Imola, in collaborazione con l'Istituto Oncologico Romagnolo (I.O.R.),
nell'anno scolastico 2012/13 ha avviato alcuni progetti specifici in due scuole superiori del territorio.

Nell'Ausl di Imola il 38% dei fumatori ha dichiarato di aver provato a smettere di fumare negli
ultimi 12 mesi, pari ad una stima di circa 11mila persone; tra questi la maggior parte (91%) ha
ripreso a fumare, il 5% non fuma più da meno di sei mesi (cioè è un fumatore in astensione) e
il 4% è riuscito nel tentativo in quanto ha smesso da più di 6 mesi ed è classificabile come exfumatore
in base alla definizione Organizzazione mondiale della sanità.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl