Cambiavento

Asilo nido Toscanella, "Basta bugie!"

Pubblicata il 22 luglio 2017

Vai alla sezione Scuola e Formazione »

Spett. redazione,
continuano le segnalazioni e le lamentele all'interno del nido di Toscanella. Leggendo tra le pagine del giornalino “Detto Fatto” di “Progetto Dozza” troviamo una citazione che fa alquanto arrabbiare i genitori e cito testualmente: " invarianza delle rette dell'asilo nido".
Mai affermazione fu più falsa: dall'anno scolastico in corso sono aumentate le rette su base annua di circa 500 euro per il tempo pieno e 800 per il part time.

Nel frattempo, pur essendo già passato un anno,non si sono ravvisate migliorie o interventi (ad esempio, da quando questa amministrazione si è insediata promette la riparazione dell'impianto di deumidificazione dell'aria, intervento che si rende necessario per il benessere dei bambini soprattutto nel periodo estivo) giustificativi di un così alto rialzo. lnoltre i nuovi scaglioni lsee, a parità di servizio offerto, portano una retta di circa 330 euro per un bambino iscritto a Toscanella contro i circa 140 euro della vicina Imola. Perché questa differenza?

Perchè non abbiamo adeguato gli scaglioni prendendo a riferimento realtà limitrofe?
La lamentela da parte degli amministratori è sempre la stessa: non ci sono i soldi. Una proposta per reperire fondi è stata fatta in consiglio comunale dalla minoranza “Dozza Orizzonte comune”. Attualmente vengono finanziate 5 sezioni di scuola materna paritaria al costo di 20.000 euro cadauna. Inoltre usufruiscono del servizio di materna paritaria diversi bambini non residenti (lo scorso anno erano 18) e tutto questo accade non essendo completamente piene le sezioni statali.

Un'amministrazione veramente lungimirante potenzierebbe i servizi offerti nella scuola materna pubblica (es. prolungamento dell'orario di apertura pomeridiano: da un sondaggio effettuato, infatti, è risultato che la maggior parte delle famiglie si trova costretta ad iscrivere i propri figli alla paritaria perchè è l'unica a garantire un'apertura adeguata giornalmente e annualmente) garantendo cosi un necessario servizio ai propri cittadini, smettendo anche di farsi carico delle spese di bambini di altri comuni. In questo modo si risparmierebbero almeno 20.000 euro annui di una sezione che dovrebbero però essere sempre reinvestiti nell'ambito dei servizi all'infanzia.

Speriamo nella presa in considerazione di tale proposta e soprattutto ci auguriamo di non vedere più pubblicate delle falsità cosi enormi da parte di chi amministra il territorio perchè rischiano di essere profondamente offensive dell'intelligenza dei cittadini.

(I genitori dei bambini iscritti all'asilo nido - seguono 10 firme)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl