Cambiavento

Strage alla stazione di Bologna: il ricordo con una staffetta, un libro e in musica

Pubblicata il 30 luglio 2017

Vai alla sezione Eventi »

Strage alla stazione di Bologna: il ricordo con una staffetta, un libro e musica
Imola. Sono stati 6 i podisti della staffetta “Insieme per non dimenticare la strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980”, arrivati il 30 luglio in centro storico alle 13,30 e 12 quelli ripartiti alla volta di Castel San Pietro Terme alle 14,10. La staffetta è partita da San Marino nella mattinata di sabato 29 luglio, per arrivare a Bologna nel tardo pomeriggio del 30 luglio, dopo essersi sdoppiata in due percorsi, uno che segue il tracciato della costa romagnola e l'altro che invece segue il percorso della via Emilia. Quest'ultimo ha fatto tappa ad Imola, accolto nell'androne del Palazzo Comunale, dall'assessore allo Sport Davide Tronconi, a nome della città, che ha donato agli organizzatori il gagliardetto di Imola. Per organizzare l'accoglienza e offrire ai podisti un piccolo ristoro hanno collaborato con il Comune le società sportive imolesi Polisportiva AVIS, Polisportiva Ceramica Imola e Atletica Imola Sacmi, che hanno visto alcuni dei loro podisti partecipare alla staffetta, aggiungendosi agli atleti arrivati a Imola.

Martedì 1° agosto, nell'ambito degli incontri del martedì alla biblioteca comunale di Imola, alle 20,30 verrà presentato il libro di Matteo Fantuzzi La stazione di Bologna (Feltrinelli, 2017). Insieme all'autore, sarà presente anche il cantautore Andrea Grossi. Come si racconta una strage? Forse soltanto con i versi strazianti di una poesia in grado di dipingere avvenimenti e ripercussioni di un evento che ancora oggi segna la storia del nostro paese. La stazione di Bologna di Matteo Fantuzzi (Feltrinelli) è un'antologia inedita frutto di oltre dieci anni di lavoro che ripercorre le vicende di quella che è stata la più grande strage di civili del dopoguerra italiano. Un racconto corale della reazione di Bologna a quel tragico giorno per non dimenticare e per consegnare la memoria anche alle nuove generazioni.
Matteo Fantuzzi è nato nel 1979 a Castel San Pietro. Ha pubblicato Kobarid (Raffaelli 2008, Premio Camaiore Opera prima, Premio Penne Opera prima). Andrea Grossi ha all'attivo due album e concerti al Ravenna Jazz.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl