Cambiavento

Cimitero del Passo della Futa, in scena “Il Minotauro”

Pubblicata il 12 agosto 2017

Vai alla sezione Cultura & Spettacoli »

Cimitero del Passo della Futa, in scena “Il Minotauro”
Come tradizione, il cimitero militare germanico del Passo della Futa (Fi) ospita nel periodo estivo uno spettacolo che, sia per la location, sia per le capacità artistiche della compagnia Archivio Zeta, affascina i tanti presenti che ad ogni replica fanno registrare il tutto esaurito.
Quest'anno viene proposto “Il Minotauro - Nel labirinto di Julio Cortázar”.
Lo spettacolo, incentrato sul mito cretese del Minotauro, è ispirato al testo teatrale di Julio Cortázar Los Reyes e pone una riflessione sulla libertà e sul mostruoso in un terribile labirinto della memoria.
L'appuntamento è tutti i giorni fino al 20 agosto, inizio alle ore 18. Posti limitati, prenotazione obbligatoria.
Per tutte le informazioni www.archiviozeta.eu

Il Minotauro
Siamo sicuri che il nemico sia davvero il nemico, e che l'eroe (o il salvatore, o l'ultima nuova speranza, chiamatelo come volete) sia davvero l'eroe, quello che ci salverà dal nemico, dal mostruoso Minotauro? Non sarà forse Teseo (l'Eroe nel Minotauro) un piccolo uomo senza qualità che fa ciò che gli è stato detto/ ciò che conviene per i suoi piani di gloria?
È un salutare ribaltamento delle prospettive, un invito ad andare oltre i ruoli che sempre più facilmente vengono affibbiati - dalla società, dall'opinione pubblica e dalla stampa - quello che si propone in questo spettacolo della Compagnia Archivio Zeta, che partendo dal lavoro dello scrittore Julio Cortazar, offre al pubblico un labirinto di pensieri nuovi, controcorrente e tutti diretti verso la cosa più importante che ci è rimasta: l'indipendenza del pensiero.



Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl