Cambiavento

Cgil, quale futuro dopo le dimissioni di Stefani?

Pubblicata il 17 ottobre 2017

Vai alla sezione Economia e Lavoro »

Cgil, dopo le dimissioni di Stefani un direttivo
Imola. Sono già arrivate le lettere di dimissioni del segretario generale della Cgil Paolo Stefani ai segretari di tutte le categorie della Camera del lavoro ed entro questa settimana si terrà un direttivo importante in via Emilia. Perché Stefani se n'è andato? Le due categorie più forti non lo gradivano più: la Fiom di Stefano Pedini perché non si sarebbe esposto abbastanza contro le misure dei governi a direzione Pd e in particolare con quello di Matteo Renzi (Stefani ultimamente era invece stato critico con il Pd e con il ministro del Lavoro mordanese Giuliano Poletti anche se non ha mai avuto un carattere 'alla Maurizio Landini', ndr) mentre al contrario lo Spi che è diventato in grandissima parte un feudo renziano lo attaccava duramente da tempo con in testa il segretario Sauro Dal Pane.

Ora è importante che l'organizzazione più importante del territorio circondariale (esclusa Medicina), che conta oltre 21mila iscritti e quindi è molto appetibile, riesca a trovare un nuovo equilibrio e, quindi, un nuovo segretario in tempi brevi e dalle parti dello Spi non dispiacerebbe una figura come quella di Mirella Collina che fa già parte della segreteria. Sullo sfondo, intanto, si staglia arrembante la Città metropolitana di Bologna e il rischio per Imola, specialmente se indebolita da una fase di impasse senza una guida sicura e carismatica, nei prossimi mesi potrebbe essere quello di perdere parte una buona fetta della sua autonomia. Già se ne parlava quando Stefani era ancora in sella, figuriamoci ora.

(m.m.)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl