L'Andrea Costa fatica ma vince il match salvezza contro Piacenza

Pubblicata il 10 dicembre 2017

Vai alla sezione Sport »

L
Imola. L'Andrea Costa ospita al PalaRuggi il match salvezza contro la Ucc Assigeco Piacenza, se lo aggiudica Imola con una grandissima prestazione davanti ai 1600 del PalaRuggi. La partita inizia subito a ritmo altissimo ma i piacentini piazzano il primo parziale di 0-5, spezzato dalla bomba di Maggioli seguito dal canestro di Wilson che riporta subito in parità il punteggio : 5-5 al 5'. Se da una parte Maggioli e Wilson dominano sotto la plance, in sponda piacentina è Infante a mettere due sostanziali bombe che permettono agli ospiti di scappare sul +4: 11-13 al 8'. Piacenza in attacco Simioni recupera palla e l'asse Bell-Maggioli realizza 13-13. Terminano i 24' per l'azione in attacco di Pi acenza e Imola può prendersi così l'ultima azione del primo quarto: azione che vede il canestro di Simioni e permette così Imola di chiudere in vantaggio 15-13.

I ragazzi di Coach Cavina non vogliono cedere nemmeno mezzo centimetro di campo agli avversari: se Piacenza trova subito la tripla di Formenti, Imola invece realizza canestri più falli ed è proprio il libero di Capitan Prato a segnare sul tabellone 23-16 al 12'. Continua a macinare Imola che difende e fa canestro tenendo sempre Piacenza a -10, ma è la bomba di Bell che porta i biancorossi sul +13: 40-27 all'intervallo lungo. Al rientro sul parquet la musica non cambia, al canestro di Oxilia, Alviti risponde con una bomba e Maggioli e Gasparin lo seguono: il tabellone, come la curva imolese, canta 48-29. La magia dell'asse Alviti-Wilson, il canestro di Maggioli e la schiacciata di Wilson fanno dilagare la squadra imolese: 54-29 il punteggio al 26'. Qualche non fischiata arbitrale di troppo penalizza in parte la corsa di Imola che rallenta in questo finale di terzo quarto, permettendo agli ospiti di accorciare il divario: 60-46 fine terza frazione di gioco.

Piacenza trascinata da Reati ed aiutata da qualche disattenzione imolese recupera il distacco portandosi a soli 6 punti dai biancorossi: 62-56 al 33'. Tripla di Bell, Penna in penetrazione e realizzatore di 2su2 dalla lunetta e Imola si riporta sul +11 69-58. Due infrazioni di passi fischiate ai biancorossi e qualche disattenzione in difesa permettono a Piacenza di riaprire il match: -4, 69-65, al 37'. Finale da cardiopalmo, in una partita che sembrava essere scritta, Bell fa canestro e si guadagna un tiro libero, ma allo stesso tempo Infante fa canestro non realizzando però il libero a disposizione, si torna in attacco e Maggioli butta dentro la tripla: 75-67 a 48' da giocare. Azione andata vuoto per Piacenza così Bell cerca la tripla che si infrange sul ferro, Wilson prende il rimbalzo ma su azione personale gli viene chiamata infrazioni di passi. Time out Assigeco con palla in mano e 33' da giocare.
Guyton spreca, Gasparin non trova il canestro ed il contropiede piacentino viene bloccato dal fallo fischiato a Bell. 2' da giocare con l'Assigeco in attacco: bomba di Reati che si infrange sul ferro.

Andrea Costa Imola Basket - UCC Assigeco Piacenza 75-67
(15-13; 40-27; 60-46)
IMOLA: Turrini ne, Bell 19, Alviti 3, Maggioli 16,
Cai ne, Wilson 14, Gasparin 5, Prato 3,
Toffali, Rossi ne, Penna 8, Simioni 7.
PIACENZA: Guyton 14, Costa ne,
Sanguinetti 2, Diouf ne, Fontecchio 8,
Formenti 6, Infante 12, Seye ne,
Livelli ne, Alredge 8, Oxilia 3, Reati 14.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy