Mentre su New York calavano le prime ombre della sera...

Pubblicata il 11 dicembre 2017

Vai alla sezione Politica »

Cominciava così in Gulp e Supergulp la striscia di Nck Carter, disegnato da Bonvi, Franco Bonvicini, morto a Bologna il 10 dicembre 1995 investito da un'auto. Bonvi stava andando alla trasmissione di Red Ronnie a vendere dei disegni per curare l'amico Magnus, malato di tumore. Vivevano entrambi al Gallo di Castel del Rio ed io ho avuto la fortuna e l'onore di essere amico di entrambi. Bonvi era anarchico come me, Magnus sopportava molto bene le regole, e li ricordo con gli occhi gonfi di lacrime, ancora oggi. Due uomini grandi, due geni.
Tirata di orecchie a Carlo, titolare del Pavoncino di Borgo Tossignano, che anziché segare il bancone e salvare il disegno di Bonvi, lo ha lasciato e cancellato a forza di passar spugna ed asciugare birra. Carlo, cosa hai fatto? Il 10 dicembre sono stati 22 anni dalla scomparsa del papà delle Sturmtruppen, una serie di scenette che prendevano in giro Nazismo e secondo conflitto mondiale.
Ricordo i due amici e ne approfitto per fare una riflessione.

Il Partito democratico organizza una manifestazione contro la violenza e il fascismo. Cosa capisco io? Il Pd sostanzialmente organizza una manifestazione per rispettare le regole visto che né la violenza e nemmeno il fascismo, sono consentiti dalla nostra Carta Costituzionale. E cosa fa? Invita. Non sono stato invitato ma dichiaro di essere contro la violenza e il fascismo. Nella mia ricognizione di fine mandato, incontrando tanta gente di Imola, io lo faccio per chiudere bene il mio incarico, ho scoperto che come amministrazione non è che poi siamo così rispettosi della nostra Carta Costituzionale.

I fatti: dal primo gennaio 2018, numero 85 dipendi del nostro Comune verranno trasferiti presso il Nuovo Circondario Imolese. Ebbene questi dipendenti hanno ricevuto l'ultima “Progressione economica orizzontale” nel 2008 e nel 2009. Sorprende che un Partito che ha un rispetto così forte delle regole e dei lavoratori non rispetti la dignità di chi lavora per l'Ente che amministra. Il Circondario ha concordato con i dipendenti in essere che le Progressioni, per essere riconosciute, necessitino di due anni di servizio. Danno e beffa. Coloro che lo scorso anno sono stati trasferiti riceveranno un aumento nel 2018, gli ultimi, queste 85 persone, nel 2020.

Ho capito che abbiamo sbagliato. Vi chiedo scusa pubblicamente.
Come unica giustificazione dico a queste persone che ho fatto loro del male senza saperlo.
Ho chiesto di presentare un emendamento in sede di votazione del bilancio per le progressioni economiche orizzontali ma mi è stato risposto che tanto le risorse non ci sono e l'emendamento verrebbe bocciato!
Sono convinto che se continua così, anche sul Pd caleranno le prime ombre della sera! (O forse sono già calate).

(Domenico Errani Art. 1 - Mdp)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy