Cambiavento

Cadavere di giovane trovato in autostrada fra Imola e Castel San Pietro

Pubblicata il 11 gennaio 2018

Vai alla sezione Cronaca »

Cadavere di giovane trovato in autostrada fra Imola e Castel San Pietro
Vestito con una maglietta in maniche corte e pantaloni nel pieno della rigida notte del 10 gennaio. Così è stato trovato dalla polizia stradale di Bologna il cadavere di un 26enne afghano nella carreggiata nord dell'A14 fra Imola e Castel San Pietro. L'uomo aveva addosso i propri documenti e una certificazione rilasciata in Grecia che ne definiva lo status di rifugiato. E' possibile che stesse camminando in autostrada e sia stato urtato da un veicolo, che non si è fermato, ma fra le ipotesi c'è quella che il ragazzo possa aver viaggiato attaccato a un camion, e che poi sia caduto
rimanendo travolto dal mezzo.

Il corpo è stato segnalato da un camionista straniero e sul posto sono andati il medico legale e il pm di turno a Bologna, Flavio Lazzarini. Sono stati poi anche disposti accertamenti su una vettura che
inizialmente era sembrata sospetta: era stata vista in sosta in prossimità del cadavere, quando è stato dato l'allarme. L'automobilista, sentito come testimone, ha spiegato che si era fermato per capire cos'era successo e di essersi spaventato quando il camionista gli si è avvicinato per domandare se avesse
già provveduto lui a chiamare le forze dell'ordine. Per questo motivo si sarebbe allontanato.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl