"Giorno della memoria", le prime iniziative per ricordare l'orrore dell'Olocausto

Pubblicata il 18 gennaio 2018

Vai alla sezione Eventi »

"Giorno della memoria", le prime iniziative per ricordare l
Imola. Anche quest'anno sono tante le iniziative in occasione del 27 gennaio “Giorno della Memoria”, per ricordare la Shoah, proposte dall'Amministrazione comunale e da una ricca rete di scuole e associazioni. “Una rete che propone attraverso incontri, mostre, attività didattiche, proiezioni e rappresentazioni teatrali importanti momenti di riflessione e chiavi di lettura su quel periodo storico. L'impegno comune è di tenere viva la memoria sulla storia dell'Olocausto affinché quegli orrori non tornino – sottolinea Elisabetta Marchetti, assessore alla Cultura -. Il 2018 è anche l'anno in cui ricorre l'ottantesimo anno dalla promulgazione delle leggi razziali fasciste di Mussolini, che esclusero gli ebrei italiani dalla vita pubblica e che portò alla deportazione nei campi di sterminio. La risposta della maggior parte degli italiani alle leggi razziali fu l'indifferenza. Noi oggi, al contrario, dobbiamo impegnarci per evitare il ritorno a situazioni simili e capire cosa portò a questa vergogna e tragedia italiana”.

VENERDI' 19 GENNAIO
Biblioteca comunale - Punti di Luce. Essere una donna nella Shoah
La mostra “Spots of light” dello Yad Vashem di Gerusalemme, grazie all'Assemblea legislativa
della Regione Emilia-Romagna, è ora disponibile in lingua italiana per svelare un aspetto meno
noto della Shoah, quello delle donne che la attraversarono. L'esposizione, accolta nella scuola secondaria “A. Costa” e poi prestata al Cidra, prosegue nella biblioteca comunale di Imola. Capitoli tematici spaziano dall'amore alla maternità, dal cibo all'arte, danno voce alle donne ebree, alle loro azioni e risposte alle sfide, al male e alle sofferenze della persecuzione nazista. La mostra sarà visitabile da venerdì 19 gennaio a sabato 27 gennaio negli orari di apertura della Biblioteca comunale.
La biblioteca comunale di Imola ha preparato un percorso di lettura e visione con libri e film dedicati, visualizzabile sul sito internet della biblioteca all'indirizzo http://bim.comune.imola.bo.it/documenti/14242/81/8311
Sempre venerdì 19 gennaio, alle 17.30 nella sala San Francesco, Biblioteca comunale
Punti di Luce
Interventi di Rita Chiappini, European Department The international school for holocaust Studies – Vashem su Quale Memoria? Storie individuali nella marea della... Storia. “Un Tributo a tutte loro. A chi entrò nei lager e non ne uscì e a chi ne uscì irrimediabilmente colpita nello spirito e nel fisico” e di Maria Di Ciaula, docente di Lettere e Storia presso la scuola secondaria “A. Costa” Imola su Tra Storia e Memoria. "Didattica laboratoriale della Shoah". "In un'ottica di Cittadinanza Attiva".
Informazioni: Bim - Biblioteca comunale di Imola, Via Emilia 80, 0542 602657 – bim@comune.imola.bo.it

SABATO 20 GENNAIO
Alle 17.30 nella sala Conferenze del Cidra - Viaggio nella banalità del male - I campi nazisti di Mauthausen e Bolzano dalle voci dei deportati imolesi
L'Aned sezione di Imola e il Cidra organizzano la proiezione del documentario “Viaggio nella banalità del male - I campi nazisti di Mauthausen e Bolzano dalle voci dei deportati imolesi”, per la regia Marco Carroli, prodotto dall'Aned sezione di Imola. Ad aprire l'incontro ci saranno i saluti di Elisabetta Marchetti, assessore alla Cultura e di Roberta Dall'Osso, presidente Aned Imola.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl