Elezioni amministrative, cercasi candidato sindaco civico disperatamente

Pubblicata il 10 marzo 2018

Vai alla sezione Politica »

Elezioni amministrative
Imola. Dopo la cocente sconfitta alle elezioni politiche con risultati assai negativi anche a Imola, nella coalizione di centrosinistra i vertici del Pd stanno sondando l'ipotesi di un candidato sindaco civico autorevole. i nomi che girano sono quelli di Marco Gasparri, amministratore delegato dell'Aepi oltre che presidente della Fondazione Montecatone Onlus e nel cda del Montecatone Rehabilitation Institute su indicazione del Comune di Imola all'epoca guidato da Daniele Manca, ma si parla addirittura del celebre scrittore noir Carlo Lucarelli. Il secondo è quasi impossibile, ma è difficile anche che Gasparri accetti un incarico così gravoso con un centrosinistra mai tanto debole in riva al Santerno e con una campagna elettorale che si annuncia senza esclusione di colpi. Poi c'è la questione dell'alleanza o meno con Liberi e Uguali: la candidata alle politiche nel collegio alla Camera comprendente il territorio imolese, Paola Lanzon, da parecchi mesi non nasconde le sue dure critiche all'attuale segretario del Pd di viale Zappi Marco Raccagna. Bisognerà vedere cosa ne pensano a livello locale gli altri componenti del partito che ha come leader nazionale  Piero Grasso. Senza dimenticare le primarie di coalizione aperte o meno a più di un candidato del Pd: Davide Tronconi e Fabrizio Castellari restano in pista.

Anche il centrodestra, dove la Lega è uscita nettamente rafforzata dalle urne e nettamente prima all'interno della coalizione in città, si cerca un civico come candidato sindaco. Da tempo si fa il nome di Giuseppe Palazzolo che ha una lunga esperienza in consiglio comunale, il Carroccio pare propenso a sostenerlo. Forza Italia, prima del voto nazionale che l'ha penalizzata pesantemente pure in città, puntava sull'avvocato Michele Taroni che sta pensando a una lista civica con il collega Giuseppe Farina, quasi certamente alleata al centrodestra. Palazzolo e Taroni sono in campo, si vedrà se esce un terzo a sorpresa.

Infine il Movimento 5 stelle deve pensare, a partire dalla prossima settimana, a come capitalizzare e magari a migliorare l'ottimo risultato delle elezioni politiche con il 29.18% alla forza politica e addirittura il 29,71% al candidato all'uninominale alla Camera Claudio Frati che sarebbe un candidato sindaco di prestigio per le comunali anche se lo ha già ricoperto nel 2013. Fra gli altri ex consiglieri comunali, sono disponibili Patrik Cavina e Manuela Sangiorgi.

(m.m.)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy