Borse di studio e ricerca, un investimento sui giovani

Pubblicata il 13 marzo 2018

Vai alla sezione Scuola e Formazione »

Da sinistra, Secondo Ricci ed Edo MIserocchi
Faenza. Da 24 a 36, aumentano le Borse di studio e ricerca che la Bcc ravennate, forlivese e imolese e la Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche mettono a disposizione per i giovani del territorio in cui operano. Cresce anche l'importo complessivo che ammonta a 38mila 500 euro (nel 2017 era di 28mila) a cui si aggiunge anche l'importo di mille euro del Premio Piazza.

“Quello delle Borse di Studio e Ricerca è un impegno che La Bcc e la Fondazione Dalle Fabbriche rinnovano ogni anno, cercando ogni volta di poter fare di più. Investire nella formazione e nella conoscenza delle nuove generazioni vuol dire investire sul futuro di questo territorio, una missione dalla quale non si può prescindere”, sottolineano Secondo Ricci e Edo Miserocchi, rispettivamente presidenti della Bcc ravennate, forlivese e imolese e della Fondazione.

Le Borse di Studio e Ricerca prevedono alcuni bandi destinati esclusivamente ai figli dei soci della Banca e altri rivolti a tutti i giovani residenti nei comuni di insediamento della Banca e limitrofi. La data ultima per presentare la propria candidatura è fissata per il 20 aprile 2018.

Borse di Studio e Ricerca per i figli dei soci
Sono previsti in totale 33 borse così suddivise: 2 borse di ricerca da 1.500 euro ciascuna per progetti in ambito agroalimentare, sociale o innovazione; una borsa di studio da 1.500 euro per dottorati in discipline economiche; 20 borse di studio da mille euro ciascuna per tesi di laurea magistrale in qualsiasi indirizzo di studio con votazione 110 e lode; 10 borse di studio da 500 euro cadauna per tesi di laurea triennale in qualsiasi indirizzo di studio con votazione 110 e lode.

Borse di Studio e Ricerca per giovani residenti nei territori della Banca
In questo caso sono previste 3 borse di ricerca del valore di 3mila euro ciascuna destinate a tre tematiche specifiche: “responsabilità sociale di impresa e dichiarazione di informazioni di carattere non finanziario”; “alternanza scuola-lavoro: esperienze di attuazione e proposte per il miglioramento nel rapporto fra imprese del territorio e studenti”; “Fuga dei cervelli all'estero? No, grazie! Europa e prospettive di nuove relazioni fra giovani e imprese locali, per accrescere le competenze internazionali nell'economia romagnola”.

Premio Piazza
Il bando intitolato a Luigi e Giuseppe Piazza del valore di mille euro è destinato a laureati in Scienze dell'economia e della gestione aziendale o Scienze economiche o Finanza o diplomati di istituti tecnici del settore economico negli anni 2016 e 2017.

Maggiori informazioni e bandi completi sui siti internet della Banca e della Fondazione: www.labcc.it e www.fondazionedallefabbriche.it

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy