Shopping e aeroporti: i duty free sono la tendenza del momento

Pubblicata il 10 aprile 2018

Vai alla sezione Turismo »

Shopping e aeroporti: i duty free sono la tendenza del momento
“Tutti gli aeroporti sono uguali.” Ma se davvero così i viaggiatori non ne avrebbero uno preferito. Del resto, a rendere più o meno simili queste strutture concorrono molti elementi come la grandezza, i collegamenti per raggiungere il centro e le sale d'attesa. Tra tutti però c'è un elemento particolarmente importante per i viaggiatori, che permette di distinguere tra i migliori aeroporti al mondo e quelli di secondo livello: lo shopping, i duty free, infatti, sono diventati una vera e propria centro commerciale in cui poter trovare anche i negozi dei grandi brand, tanto che hanno cominciato a far concorrenza ai negozi delle città.
Sia che si voglia solo passare un po' del tempo che ci separa dal nostro volo sia perché si cerchi di placare l'ansia del viaggio in aereo, ciò che conta è che si abbia possibilità di avventurarsi in ottimo shopping. Si sa, infatti che fare acquisti è una perfetta terapia contro paura e stress, quindi non potrebbe esserci niente di meglio che una seduta di compere in aeroporto prima di partire per un lungo viaggio e cominciare con il piede giusto la vacanza che abbiamo programmato da tempo.

Perché i duty free sono sempre più frequentati?
Non più acquisti dell'ultimo minuto perché la fretta ci ha fatto dimenticare a casa qualche oggetto indispensabile, ma una vera e propria decisione, quella di recarsi al duty free per acquistare qualche oggetto o capo di tendenza. Sono molti, infatti, gli aeroporti che da tempo propongono negozi di brand celebri per i loro viaggiatori. È ormai lontano il tempo in cui al duty free si trovavano soltanto spazzolini da denti, cibo o prodotti per l'igiene personale, oggi questi negozi si sono trasformati e non hanno niente da invidiare a quelli che si trovano fuori dalle mura dell'aeroporto.
Secondo le statistiche 8 persone su 10 fanno shopping in aeroporto e sembra che gli acquisti vadano a buon fine nell'80% dei casi. Dati che chiariscono, senza troppi dubbi, la situazione: nonostante si cominci a passeggiare davanti alle vetrine solo per ingannare il tempo, poi alla fine qualcosa si acquista sempre. Sembra sia impossibile resistere alla febbre dello shopping, che nell'atmosfera del viaggio risulta ancora più piacevole, unita al fatto che l'ampia proposta di prodotti dei duty free rende più semplice il desiderio di acquistare qualcosa di nuovo.

Cosa conviene acquistare in aeroporto
Acquistare prodotti locali. Meglio puntare a ciò che nel nostro paese si trova raramente perché, senza giri di parole, costano meno, in quanto non tassati. Perché l'esperienza dello shopping in aeroporto non è solo stimolante e piacevole, ma è anche conveniente. In aeroporto, infatti, possiamo trovare e acquistare formati che generalmente non si trovano in commercio, brand particolari che hanno origine nel paese in cui ci troviamo o, ancora, prodotti di marchi celebri, ma che non sono presenti o non sono ancora arrivati in Italia.
Con i nostri consigli, la prossima volta che vi troverete ad aspettare lunghe ore in aeroporto saprete sicuramente cosa fare!

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl