Palazzolo tenta di rilanciare il centrodestra civico. Stoccata alla Cappello

Pubblicata il 13 aprile 2018

Vai alla sezione Politica »

Palazzolo
Imola. Il candidato del centrodestra Giuseppe Palazzolo non è nuovo alla politica, anzi la conosce bene ed è certamente furbo. Così, all'indomani dell'uscita di alcuni civici dalla sua coalizione, coglie subito l'occasione per valorizzare coloro che sono rimasti e che ora si chiamano "Focus Palazzolo sindaco per Imola". Palazzolo scandisce che "danno prestigio alla coalizione". Al tavolo con lui, sono seduti Alessandro Fiumi (ex consigliere comunale di Forza Italia) e Maria Cristina Mazzieri oltre all'immancabile on. Gianni Tonelli della Lega, fra il pubblico ci sono antichi sostenitori di Palazzolo come Paolo Palmonari e altri residenti vicino all'autodromo che vedono il rumore prodotto dall'impianto come il fumo negli occhi.

Fiumi chiarisce subito che i punti fondamentali di Focus sono "la tutela della salute, le potenzialità di discarica e autodromo vanno ripensate. Sull'ampliamento della discarica si potrà ragionare solamente se accurate e preventive indagini indipendenti sanciranno che non ci sono problemi per la salute e per l'ambiente circostante. Per quanto riguarda l'autodromo, ridurremo il numero delle giornate rumorose mantenendo quelle di vero rilancio per l'Enzo e Dino Ferrari pensando a una convivenza con il parco delle Acque minerali che è da ripensare completamente".

La Mazzieri sottolinea: "Sono una mamma e posso dire che le infrastrutture sportive per i giovani sono insufficienti e non ben mantenute. Inoltre, bisogna rivitalizzare il centro storico stimolando i commercianti, magari mettendo fuori banchetti 'svuotatutto' e per sconti straordinari non solo in periodo di saldi".

Palazzolo intanto tenta due operazioni. Archiviare in fretta le defezioni degli ultimi giorni: "Qualcuno si mette da parte, non lo odiamo, ma l'ipocrisia non ci piace. E poi c'è chi ha detto che comunque rimane nel campo del centrodestra (Farina, ndr)". Poi cerca di anticipare gli avversari sul programma con un po' di antipasto. "Per rivitalizzare il centro storico - spiega il candidato sindaco - partiremo con l'illuminazione di piazza Matteotti, la rimodulazione delle tariffe per i parcheggi di Area Blu e sgravi fiscali sulla Tosap dando l'opportunità di esporre gazebo".

Per quanto riguarda i giovani Palazzolo assicura: "Chiederò ad alcuni di loro che lavorano per Google e Facebook di aprire Imola al mondo. Bisogna stimolare i ragazzi, ad esempio perché non dare ad alcuni di loro che sono disoccupati la gestione della biglietteria interna all'autodromo piuttosto che all'esterno? Stesso discorso per Comunica creata apposta per essere gestita dagli amici degli amici. Penso anche, per chi ha dai 18 ai 29 anni, di affidare loro terreni comunali ora incolti per finalizzarli alla produzione di prodotti tipici locali, magari affiancati da scuole imolesi che sono competenti in questo settore".

Insomma, l'idea è di arrivare al ballottaggio e dare un'alternanza a una città finora governata da colro che la guidano da oltre 70 anni e che, per il centrodestra "sono diventati un'oligarchia di partito, un comitato d'affari". L'ultima stoccata Palazzolo la riserva alla candidata del centrosinistra a guida Pd, l'avvocato Carmela Cappello: "Mi confronterò volentieri con lei in campagna elettorale, ma non mi si dica che è fuori dall'agone politico perché si presentò già alle elezioni nella Margherita ed è stata indicata da Daniele Manca come consigliere delegato dell'Acer che si occupa di gestire l'edilizia pubblica. Gli italiani faticano moltissimo ad avere un alloggio popolare, quanti morosi ci sono e quanti sono italiani o extracomunitari? Molti di questi ultimi non pagano mai l'affitto, alcontrario degli italiani che lo fanno a fatica, e non vengono fatti uscire dagli appartamenti. Con queste regole, gli italiani vengono sempre scavalcati nelle graduatorie, noi le vogliamo cambiare radicalmente".

(m.m.)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl