Discarica Tre Monti, da decantata risorsa a emergenza ambientale e debito pubblico

Pubblicata il 29 aprile 2018

Vai alla sezione Politica »

Spett. redazione,
dopo quanto annunciato dal Comitato Vediamoci Chiaro e la “esilarante” risposta del Signor Stefano Manara vogliamo, solo brevemente fare un appunto.
Dopo il convegno di Focus 2018 in merito alla discarica Tremonti, sempre visibile il video integrale nella nostra pagina facebook, gli eventi che si sono susseguiti sono stati perfettamente coerenti con quanto avevamo detto, anzi, anticipato.
Tecnicamente siamo sicuri, come già annunciato da Verner Moreno di “leggilanotizia”, non tarderanno ad arrivare le risposte del Comitato Vediamoci Chiaro. Ci soffermiamo piuttosto su alcuni aspetti deontologici e di carattere politico, non partitico.

Vedere come il signor Stefano Manara risponde sulle tematiche dell'economia circolare semplicemente certifica il suo ruolo. Deve ancora capire che è stato nominato come presidente di Conami, ente Pubblico, e non come invece chiaramente fa, come consigliere di Hera Spa copiando e incollando un comunicato di Hera sull'economia circolare.
Come possiamo descrivere questo atteggiamento del Presidente di Conami? Conflitto di interessi tra proprietario di una discarica con interessi pubblici e gestore con interessi privati? Crediamo che ai cittadini servano evidenze. Per come parla e scrive Manara l'evidenza è chiara, anzi, non solo l'evidenza, la strategia la comunicazione. E' fin troppo facile poi entrare tecnicamente nei dati e dimostrare come e per cosa serve la discarica. Ma lo faremo in seguito magari davanti a un dibattito pubblico dove le evidenze non potranno essere nascoste.

Al Convegno di Focus poi avevamo accennato come il fondo di accantonamento della Tremonti fosse da sondare. E' stato un messaggio recepito da alcuni e anche in questo caso la dimostrazione di come una decantata “risorsa” per Imola come la Tremonti sia in realtà un problema ambientale conclamato dai cittadini ma anche da Arpae (si leggano i dati…anzi no, meglio fare cosmesi no?) è evidente da anni (soprattutto la povera gente che si ammala senza una vera valutazione di impatto sanitario predittiva) e da qualche giorno è pure evidente come in realtà una risorsa finanziaria sia un debito pubblico e una risorsa potenziale per alcune Spa.
Bello poi notare, ma gli avvocati del Comitato, di Legambiente e dei cittadini privati che si costituiranno davanti al Consiglio di Stato (già vincitori al TAR) andranno a “nozze” nel spiegare come da una parte gli avvocati di Herambiente dicono che non vi sono risorse per la copertura della discarica e per il post esercizio e dall'altra parte, per esigenze elettorali non etiche figuriamoci, vi siano comunicati di Herambiente che parlano che il fondo esiste.

Un piccolo dettaglio magari, da sondare, ma siamo sicuri che qualcuno lo dirà e spiegherà a breve, è con quali soldi (privati o pubblici) il fondo sarà costituito. Siamo certi di una cosa: finanziariamente la Tremonti è un debito per il pubblico. Per non parlare poi del lotto 3 e delle percentuali tra urbani e speciali (le fonti non sono di ambientalisti o comitati, basta leggere i dati di conferimento di Atersir o Arpae o la banca dati Orso per spiegare al cittadino che Manara e i suoi consulenti soffrono di una certa confusione). Facile notare poi come i comunicati di Conami ed Herambiente siano privi di evidenze e dati a supporto. Tranquilli da qui al 10 giugno usciranno. Ma è arrivato il momento non solo di tirare fuori i dati e le evidenze ma di spiegarli bene in pubblico. Ben inteso non parliamo di dati tecnici solamente, ma di politica industriale, piano di sviluppo e la corretta direzione degli stessi, depurando i conflitti di interesse talmente palesi ad oggi che fa più notizia la normalità!!
Siamo convinti che in città vi è un capitale umano e tecnico come il Comitato Vediamoci Chiaro che molto probabilmente darà alla città di Imola un diverso ed etico futuro. Per rispondere alla loro richiesta di adesione a rifiuti zero: Noi ci siamo!

(Focus 2018)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl