Imola Più, lista con tanti lavoratori Ausl e una parte del mondo Cielle

Pubblicata il 9 maggio 2018

Vai alla sezione Politica »

Imola Più, lista con tanti lavoratori Ausl e una parte del mondo Cielle
Imola. La Lista Civica Imola Più, formazione moderata che si presenta nella coalizione di centrosinistra a traino Pd a sostegno della candidata a sindaco Carmela Cappelllo, presenta i nomi dei suoi ventidue candidati alle prossime elezioni comunali del 10 giugno. Si tratta di persone, in buona parte vicine a una parte di Cielle e di medici e infermieri come il capolista Romano Linguerri, già in consiglio comunale il precedente mandato con Fornace Viva.

Dopo Linguerri, seguono Alessandro Mirri che alle amministrative del 2013 si presentò e venne eletto nel Pdl contro il centrosinistra e negli ultimi tempi a piazza Matteotti aveva tentennato molto. Ora si presenta alleato al Pd come aveva fatto alle elezioni politiche dello scorso 4 marzo con la lista Civica Popolare Lorenzin, con Alessandra Raggi vicepresidente di Formula Imola anch'essa ora in lista con Imola Più, che ottenne un misero 0,73% a Imola.

Seguono Bahija Afouzar, avvocato e presidente della Consulta Comunale Intercultura e Integrazione; Cristina Bortolotti, infermiera, è oggi coordinatore infermieristico delle strutture per anziani e disabili di tutto il territorio dell'Azienda Usl di Imola; Denis Dal Fiume, medico odontoiatra e socio fondatore dell'Associazione Tommaso Moro, è capo scout nell'Agesci imolese; Antonio Dall'Aglio, tecnico elettricista e manutentore, oggi si occupa di volontariato per l'Anteas; Roberto Filippone, infermiere nel reparto di Urologia dell'ospedale “Santa Maria della Scaletta” di Imola, con funzione di tutor e di infection control link nurse; Franca Maria Loprete, medico radiologo senologo dell'ospedale “Santa Maria della Scaletta” di Imola; Raffaella Manaresi, architetto, si occupa della progettazione, del restauro e del recupero di edifici in chiave ecosostenibile; Massimo Menetti, medico chirurgo, è direttore dell'Unità operativa di Geriatria dell'ospedale “Santa Maria della Scaletta” di Imola; Doranna Montefusco Fuzzi, insegnante e dirigente scolastica, si occupa della formazione dei docenti per conto dell'Associazione professionale Aimc (Associazione Italiana Maestri Cattolici); Mauro Morotti, perito metalmeccanico, è assistente tecnico all'Ausl di Imola ed è co-detentore di un brevetto per la movimentazione di letti, barelle e carrelli industriali; Roger Penda Moussongo, educatore e responsabile dell'inserimento, scolastico e lavorativo, dei giovani dell'Oratorio di “Santa Caterina”; Giovanni Perfetti, odontotecnico e ortodontista, è docente della materia all'Istituto professionale “R. Ruffilli” di Forlì ed è socio fondatore dell'Elenco Nazionale Tecnici Ortodontisti; Chiara Poletti, fisioterapista al Montecatone Rehabilitation Institute di Imola; Mario Renato Rapanà, è dirigente medico del reparto di Nefrologia dell'ospedale “Santa Maria della Scaletta” di Imola, attualmente coordina l'attività di dialisi per pazienti acuti in area critica e di emodialisi per i pazienti cronici; Emanuele Salvatori, dopo un master universitario in “Funzioni di coordinamento per le professioni sanitarie” all'Università di Bologna è oggi infermiere al Montecatone Rehabilitation Institute; Ugo Selvatici, pensionato, laureato in Economia. Ha lavorato per oltre trenta anni alla Banca Cooperativa Imola (poi Banca di Imola). Da sempre impegnato nella cooperazione, è sindaco di cooperative imolesi. È fra i fondatori di Gioventù Studentesca di Imola; Raffaella Viale, è infermiera di sala operatoria all'ospedale “Santa Maria della Scaletta” di Imola, dopo aver lavorato al Montecatone Rehabilitation Institute e come libera professionista per l'Associazione Nazionale Tumori; Biagio Ximenes, oggi in Direzione regionale Emilia Romagna e Marche di Poste Italiane, ha trascorso un periodo nel territorio imolese realizzando due importanti progetti come l'apertura dell'ufficio postale di Imola Pedagna e il recapito a domicilio dei referti medici; Fabrizio Zoli, è amministratore unico di una società operante nel settore immobiliare e si occupa inoltre dell'amministrazione di società.

Ora è vero che Linguerri e Mirri hanno sempre ottenuto parecchie preferenze quando si sono presentati a Imola, ma il resto della lista (22 nomi invece dei 24 possibili) è in gran parte del mondo Ausl mentre nel 2013 Fornace Viva, che superò il 4%, aveva legami importanti anche esterni con il defunto Marino Manara e il mondo vicino all'oratorio di San Giacomo con l'ex assessore Annalia Guglielmi passata con ImolaFuturo-Area Civica. Stavolta "Imola Più" pare davvero più debole rispetto a cinque anni fa.

(m.m.)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl