Superbike: sfida aperta all'autodromo di Imola

Pubblicata il 11 maggio 2018

Vai alla sezione Sport »

Superbike: sfida aperta all
Imola. E' sfida aperta all'autodromo Enzo e Dino Ferrari per il 5° round del mondiale Motul Fim Superbike, il massimo campionato riservato alle moto derivate dalla serie che fa tappa ad Imola dall'11 al 13 maggio.
Un appassionante weekend di adrenalina e spettacolo a due ruote che vedrà in pista anche il campionato mondiale FIM Supersport, il campionato europeo Superstock 1000 e il campionato mondiale FIM Supersport 300.

Riprende così la sfida tra i grandi duellanti Jonathan Rea (Kawasaki) e Chaz Davies (Ducati) che guidano il mondiale, ma occhi anche su Marco Melandri (Ducati) e Tom Sykes (Kawasaki). In particolare il primo che nell'autodromo di casa (Melandri infatti è di Ravenna) tenterà certamente il colpaccio.

Anche perchè Imola è stata spesso terra di conquista per la Ducati, che la considera la pista di casa, e anche nel round 2018 la Casa di Borgo Panigale farà di tutto per ben figurare di fronte ai suoi tanti tifosi che affolleranno la tribuna loro dedicata. Sono state infatti ben 17 su 29 le vittorie della Rossa a due ruote, a fronte delle 7 della Honda, delle 4 Kawasaki e dell'unica dell'Aprilia datata 2001. Tra i piloti svettano Carlos Checa e Jonathan Rea con cinque vittorie, quindi Chaz Davies a quattro, autore di due doppiette nelle ultime due stagioni, Ruben Xaus e Regis Laconi con tre e, a quota due, Tom Sykes. E visto che nelle quindici edizioni fin qui svolte ad Imola, si è sempre assistito a gare di altissimo contenuto tecnico e sportivo, anche quest'anno ci sono tutte le condizioni perché questo quinto round riservi grandi emozioni.

Il raffronto tra le classifiche 2017 e 2018 dopo la gara di Assen in Olanda, che anche quest'anno precede il round di Imola, chiarisce la situazione: Rea ha ora 30 punti di vantaggio su Davies, lo scorso anno 84, Marco Melandri (Ducati) 44 punti contro 98, Tom Sykes (Kawasaki) 58 punti contro 64. Altrettanto significativo il fatto che Rea abbia 36 punti in meno, con solo 3 vittorie contro le 7 dello scorso anno. Ma il regolamento tecnico sta rendendo più equilibrata la battaglia in pista tra tutte le Case impegnate.

Quella in programma nel 2018 sarà l'edizione numero sedici del mondiale Superbike sul tracciato imolese, che consolida Imola tra i circuiti storici del campionato. Un circuito teatro di imprese epiche come il duello nel 2002 tra Troy Bayliss (Ducati) e Colin Edwards (Honda) di fronte a 100.000 spettatori. O come la conquista del titolo iridato da parte di Max Biaggi nel 2010, primo italiano ad aggiudicarsi il mondiale, in sella ad una moto italiana, l'Aprilia.

Grandi emozioni che gli appassionati potranno anche vivere al termine delle gare, grazie alla bellissima novità introdotta quest'anno. I possessori del supplemento Paddock potranno infatti assistere da vicino alle premiazioni di tutte le categorie (le Superpole SBK, Supersport, Supersport 300 + gara 1 SBK il sabato; gare SBK, Supersport, Supersport 300 e Superstock 1000 la domenica), che fino allo scorso si svolgevano sul podio in pit lane e quindi riservate agli addetti ai lavori. Ora il palco sarà posizionato nel Paddock e i piloti vi arriveranno in moto direttamente dalla pista. Una bellissima iniziativa che è un “unicum” nel panorama delle corse motoristiche a due ruote.

Maggiori informazioni: www.worldsbk.com

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl