Parlando di sicurezza con… buonumore

Pubblicata il 22 maggio 2018

Vai alla sezione Economia e Lavoro »

Parlando di sicurezza con… buonumore
Imola. Tutto esaurito all'Auditorium 1919 di Sacmi Imola per l'incontro-lezione “Felicemente stressati con ingegneria del buonumore”, con lo psicologo e formatore Terenzio Traisci. Organizzato dall'associazione Tavolo 81, è il secondo di tre incontri in Sacmi nell'ambito del movimento “Italia Loves Sicurezza 2018”.

Gestire lo stress con il sorriso, con quella lucidità che deriva da un cambiamento nel modo di percepire se stessi ed i problemi che ci circondano. Con ricadute positive sulla gestione del lavoro e – anche e soprattutto – sulla sicurezza del lavoro stesso.

L'iniziativa, che è andata in scena nei giorni scorsi, è il secondo di tre appuntamenti organizzati in Sacmi nell'ambito della campagna "Italia loves Sicurezza 2018" che su tutto il territorio del circondario imolese hanno visto coinvolte aziende, associazioni, consulenti, palestre imolesi in un totale di 15 eventi con circa 7000 persone partecipanti.

Innovativo nei contenuti e nel metodo, l'incontro organizzato per celebrare la "Giornata mondiale della salute e sicurezza sul Lavoro" è stato incentrato sulla lezione dello psicologo del lavoro e formatore Terenzio Traisci, esperto di gestione del cambiamento e dell'umore, consulente aziendale, già docente di Psicologia positiva all'università La Sapienza di Roma, TEDx Speaker e noto per la partecipazione ad eventi culturali e mediatici di rilevanza nazionale.

“Felicemente stressati – ha spiegato Traisci alla numerosa platea dell'Auditorium, composta sia da dipendenti Sacmi sia da cittadini che hanno colto l'occasione per assistere a questo speciale evento pubblico – sono tutti coloro che, sul posto di lavoro, hanno a che fare con altri esseri pensanti i quali, proprio in quanto pensanti, mettono spesso in atto comportamenti diversi da quanto noi ci aspettiamo”.

La soluzione per la gestione dello stress – affrontata dallo psicologo e trainer, durante la serata, con esempi pratici e divertenti – non consiste nel “combattere lo stress”, tantomeno nel “resistergli”, ma piuttosto nella capacità di ridefinire la nostra percezione del problema. Da atteggiamenti “corporali” – come respiro, postura e sorriso – ad atteggiamenti cognitivi, quali lo spostamento dell'attenzione dai problemi alle soluzioni, dal conflitto al dialogo.

Un passo necessario, a maggior ragione, per chi in azienda si occupa di gestione della sicurezza e per chi è chiamato ad affrontare, sotto pressione, decisioni determinanti per la sicurezza del lavoro e sul lavoro.

“In Italia ogni giorno 3 persone perdono la vita sul posto di lavoro e altre 9 muoiono sulle strade”, ricorda Stefano Bulgarelli, presidente dell'associazione Tavolo81 Imola e responsabile sicurezza di Sacmi. “Anche le aziende che investono di più sulla sicurezza si devono porre il problema di come affrontare aspetti culturali in cui si fondono disattenzione, fretta, eccesso di confidenza, abitudini scorrette, credersi in sostanza superiori al rischio”.

Per questo diventa così importante normalizzare lo stress, dare un calcio alle cattive abitudini e sostituirle con un atteggiamento misurato, proattivo, dove il buonumore rappresenta una precondizione a un corretto esercizio delle proprie facoltà più nobili, dentro e fuori dal posto di lavoro.

Un atteggiamento che finisce per diventare “contagioso” perché un ambiente di lavoro dove la sicurezza è considerato un valore, una risorsa e non una seccatura, favorisce il diffondersi di buone pratiche anzitutto individuali e, quindi, collettive, creando una sana cultura della sicurezza dentro e fuori l'azienda.

“Con questa serata – ha aggiunto Bulgarelli – speriamo di aver “contagiato” tutti i presenti e che a loro volta possano poi “contaminare” altre persone innescando quel cambiamento culturale che è alla base del movimento Italia loves Sicurezza. Siamo particolarmente orgogliosi della numerosa partecipazione sia dei nostri dipendenti e collaboratori sia di molti cittadini che hanno colto l'occasione di questo evento per avvicinarsi a queste tematiche, affrontate con la determinazione e la forza di un sorriso, grazie alla competenza di un grande esperto ed amico come Terenzio Traisci”.

Per approfondire queste tematiche: www.facebook.com/AssociazioneTavolo81 - www.italialovessicurezza.it - www.terenzio.net

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy