Turismo 2017 positivo: bene l'autodromo, ora potenziare gli eventi non rumorosi

Pubblicata il 28 maggio 2018

Vai alla sezione Turismo »

Turismo 2017 positivo, bene l
Imola. Il turismo sta prendendo sempre più piede nel territorio romagnolo fra Imola e Faenza. I segnali si vedono per strada, con persone straniere e italiane che chidono dove poter mangiare bene e in quali alberghi ristorarsi. Lo confermano anche i numeri del 2017 dati da IF nella sala Senna dell'autodromo il 28 maggio.

Sono oltre 27 i milioni di euro di fatturato nel 2017 legati alla presenze turistiche nel territorio del circondario imolese. Il solo autodromo ha prodotto un valore economico di circa 9 milioni di euro, di cui oltre cinque generati dalle presenze di ospiti alberghieri e servizi. Lo dice la ricerca “Analisi dei flussi turistici” realizzata di consulenza turistica Jfc e cofinanziata da If Imola Faenza Tourism Company e dalla Città Metropolitana di Bologna.

L'analisi ha preso in considerazione gli arrivi e le presenze registrati nel territorio del circondario imolese nel 2017, anno molto positivo per quanto riguarda i dati turistici, con oltre 159mila arrivi e quasi 358mila presenze, rispettivamente il 13,2% e il 18,8% in più rispetto al 2016. Un dato che migliora ancora se si prende in considerazione solo Imola, che ha fatto segnare un 14,2% in più nella casella degli arrivi e un 20% in più in quella delle presenze, che corrispondono ai pernottamenti.

Partendo da questi numeri, è stato calcolato il ritorno economico del turismo nel territorio, con particolare riguardo a quello prodotto dall'autodromo (ricordiamo che il circuito produce purtroppo anche molte giornate rumorose criticate da diversi cittadini, però quest'anno c'è stato il Giro d'Italia che ha portato gente nonostante la giornta piovosa e quindi il 2018 potrebbe presentarsi roseo, ndr).  Per quanto riguarda il primo dato, il fatturato generato dal settore turistico nel circondario imolese supera i 27 milioni di euro, di cui il 60% circa a favore delle stesse strutture ospitanti e il restante 40% distribuito sul territorio (negozi, ristoranti, bar, servizi e così via).

Passando invece all'autodromo, la stima è di un valore di circa 9 milioni di euro, tra fatturato dei settore ricettivo, fatturato dei servizi complementari e redditi per il personale. Numeri importanti, con buone prospettive di crescita: nel prossimo triennio, potenziando gli eventi sportivi e non rumorosi e quelli culturali, la stima di crescita è di circa 2 milioni.

Secondo Gianfranco Montanari, presidente di If la volontà è "di dare un messaggio a un territorio tradizionalmente vocato allo sviluppo nei settori metalmeccanico, ceramico, edilizio: anche il turismo è un settore che può dare ricadute importanti al territorio. Questo studio consente di confermare la percezione attraverso i numeri".

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy