Fiera agricola del Santerno con mostra interregionale degli ovini

Pubblicata il 8 giugno 2018

Vai alla sezione Economia e Lavoro »

Fiera agricola del Santerno con mostra interregionale degli ovini
Imola. Venerdì 15 giugno alle 18.30, alla presenza delle autorità, verrà inaugurata la VIII edizione della Fiera Agricola del Santerno, che come ormai da tradizione si svolgerà nel complesso di “Sante Zennaro”. La rassegna, che aprirà i battenti alle ore 18 sino alle ore 23, proseguirà sabato 16 dalle ore 9 alle ore 23 e domenica 17 giugno dalle ore 9 alle ore 21. Dopo il taglio del nastro, ci sarà la benedizione da parte del vescovo Tommaso Ghirelli e l'esibizione della Banda Musicale Città di Imola.
La manifestazione, organizzata dal Comune di Imola congiuntamente al Consorzio Utenti Canale dei Molini, in collaborazione con le Associazioni Agricole, è pensata per tutta la famiglia.

La Fiera è l'occasione per tutto il mondo agricolo del territorio di mettersi in mostra e farsi conoscere da un vasto pubblico nonché l'occasione per le famiglie ed i più piccoli di vedere e conoscere animali, tradizione e sapori della realtà agricola. I visitatori, infatti, possono trovare una vasta area dedicata all'esposizione, degustazione e vendita di prodotti agricoli ed agroalimentari delle aziende agricole produttrici, la mostra mercato del floro-vivaismo, macchine ed attrezzature per l'agricoltura, prodotti per il giardinaggio e la zootecnia. Saranno esposti esemplari delle Razze Zootecniche autoctone emiliano romagnole.

Fra ovini, asini, polli e cavalli - Novità di questa edizione è la Mostra Interregionale Ovini, che andrà in scena da venerdì 15 giugno fino a domenica 17 giugno, dando la possibilità ai visitatori di ammirare ovini di razza Suffolk iscritti al Registro Anagrafico; razza Bergamasca e razza Massese iscritte al Libro Genealogico. Saranno di scena, oltre alla Mostra Interregionale, la VIII Rassegna Interregionale Razza Asino Romagnolo, la Rassegna della Razza Cavallo Bardigiano e la Rassegna del Pollo Romagnolo.
In particolare saranno numerosi gli appuntamenti legati al mondo ovino: presentazione della morfologia delle razze e valutazione effettuata da Giudici indicati dall'Associazione Nazionale Pastorizia; tosatura della pecora, dimostrazioni di lavorazione del latte ovino e caprino, laboratorio della lana, il “Villaggio degli Ovini” con presentazione e degustazione di arrosticini.
Inoltre troveranno spazio laboratori didattici e del gusto, approfondimenti tecnici, degustazioni, intrattenimenti, mentre alcune scuole materne ed elementari presenteranno i progetti di educazione alimentare sviluppati nell'anno scolastico. Sono oltre un centinaio gli espositori fra aziende agricole, floro-vivaistiche e delle macchine e attrezzature agricole, a cui si aggiungono una cinquantina di aziende zootecniche. I visitatori potranno anche acquistare direttamente i prodotti agroalimentari proposti dagli espositori.

A rimirar le stelle ballando - Fra i vari appuntamenti si segnalano in particolare: Il Villaggio degli Ovini – venerdì ore 19-20, sabato ore 19-20 e domenica ore 12.30; Tra lòm e scur – venerdì 15 alle ore 21.00 quello proposto dall'Associazione Astrofili imolese: verranno illustrati stelle e pianeti, tra scienza e mito, nell'interminabile crepuscolo di metà giugno, con osservazione diretta dei pianeti.
Da seguire anche la tosatura delle pecore (sia sabato alle ore 10 che domenica alle ore 9.30) e la lavorazione del latte ovino e caprino (sabato ore 16.30 e domenica ore 10.30) a cura dell'Associazione il Lavoro dei Contadini e Azienda agro-pastorale Caboi Claudia & Figli.
Sul versante degli intrattenimenti, da evidenziare venerdì alle ore 19.30 balli della tradizione di Valsanterno e di Valsillaro con il Trio Bagaretta e alle ore 21.30 Rassegna di musiche e balli popolari con il gruppo l'Orchestrona della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli che presenterà lo spettacolo “La Grande notte della Danza”.
Non mancheranno altri momenti di intrattenimento, sempre legati alla tradizione popolare, sabato ore 18.30 con il gruppo della Furlana con canti e balli popolari dell'Emilia e alle 21.30 commedia presentata dalla Compagneia de Bonumor di Granarolo Faentino che porterà sul palco “Fè l'amor in cà de prit”. Domenica si esibiranno con un concerto itinerante I “Basterdjazz” e alle ore 18.00 il Gruppo Canterini e Danzerini Romagnoli “Turibio Baruzzi” di Imola. Sabato e domenica, inoltre, nel parcheggio antistante l'ingresso della fiera, si terrà la Rievocazione storica di Camion d'Epoca.

Ci sarà la possibilità anche di pranzare e cenare agli stand di alcune delle sagre del territorio, che allestiranno stand gastronomici per presentare le loro produzioni. Ampio spazio sarà dedicato ai vini della Doc Colli Imolesi ed ai birrifici artigianali del territorio. La Fiera Agricola del Santerno si svolgerà anche in caso di maltempo. L'ingresso è gratuito.

http://www.comune.imola.bo.it/aree-tematiche/attivita-economiche-e-produttive/fiera-agricola
e pagina Facebook https://www.facebook.com/agricultura.imola/

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy