Elba, un'isola per tutti i gusti

Pubblicata il 11 giugno 2018

Vai alla sezione Turismo »

Isola d
Da sempre l'Isola d'Elba è una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo. Nei suoi 223 km² sono racchiuse una quantità di opportunità che ne fanno un luogo adatto a qualsiasi tipo di turismo. L'Elba è l'isola più grande del Parco nazionale dell'Arcipelago Toscano, che comprende anche Pianosa, Capraia, Gorgona, Montecristo, Giglio e Giannutri, ed è facilmente raggiungibile via traghetto da Piombino. Potete effettuare una prenotazione traghetti tramite il servizio di Elba reservation e in poco tempo potete immergervi in una natura rigogliosa e incontaminata, selvaggia, ma allo stesso tempo accogliente, con spiagge per tutti i gusti caratterizzate da un'acqua limpida che vi lascerà a bocca aperta.
Storia, arte, artigianato locale e tradizioni culinarie uniche al mondo sono le altre caratteristiche dell'isola, che sempre più turisti vanno ricercando quando devono fare la scelta per le proprie vacanze.

L'alloggio
L'Elba accoglie i suoi visitatori, soddisfacendo qualsiasi esigenza: dai bed & breakfast agli appartamenti, dagli hotel agli alberghi, dai residence ai campeggi. Dalle prenotazioni su internet, ai contatti diretti, trovare una sistemazione non è un problema.

Ogni giorno una spiaggia diversa
Chi ha visitato l'Elba lo può confermarlo, vi sono davvero spiagge per tutti i gusti tanto che ogni giorno vi troverete in una ambiente diverso. Spiagge grandi o piccole, seminascoste e raggiungibili solo via mare, con sassi, scogli o sabbia con tonalità dal bianco all'oro, al rossastro, fino al nero. Per chi ama lo snorkeling non c'è che l'imbarazzo della scelta, ma c'è spazio anche per chi vuole fare windsurf.
Tra le spiagge assolutamente da vedere vi segnaliamo quella di Sansone, a poca distanza da Portoferrario, che si raggiunge percorrendo un sentiero che parte dalla spiaggia della Sorgente. Piccolo ma con l'acqua dai mille colori la spiaggia Felciaio, nelle vicinanze di Lido di Capoliveri. Per chi ama la ghiaia ecco la Padulella a Portoferraio. Tra le più conosciute e frequentate vi sono la spiaggia di Cavoli a Campo nell'Elba, a circa 5 km da Marina di Campo, e la Fetovaia a Campo nell'Elba. Tutta da scoprire la cala dei Frati, nome che probabilmente deriva dall'ex convento che si trova 200 metri sopra la spiaggia. L'unico modo per raggiungerla, oltre alla barca, è passare con i piedi nell'acqua, giungendo dalla vicina spiaggia delle Ghiaie. Un piccolo gioiello è la tranquilla spiaggia di Forno, nel golfo della Biodola, a Portoferraio. Altrettanto piccola, altrettanto bella, la spiaggia di S. Andrea a Marciana, nella parte nord-ovest dell'isola, di fronte alla frazione di Zanca, è fatta di sabbia fine e di scogli di granito. Da non perdere la bellissima baia di sabbia bianca di Laconella, a Capoliveri, nella parte terminale del Golfo di Lacona. Infine la spiaggia della Paolina, se non altro per il suo significato storico, infatti prende il nome dall'omonimo isolotto che, secondo la leggenda, era il luogo preferito dalla sorella di Napoleone Bonaparte quando raggiunse l'imperatore all'Elba durante il suo esilio.
Queste sono solo alcune delle spiagge dell'isola, molte altre le potrete incontrare spostandovi in auto, in moto, in bici o in barca.

Da vedere
Per chi ama i tramonti nulla di meglio che goderselo dalle spiagge di Chiessi e Pomonte, o dalla terrazza di Capoliveri. A Pomonte è poi possibile esplorare da vicino il relitto dell'Elviscott, a poche centinaia di metri dalla spiaggia e raggiungibile con un gommone o una barchetta. Suggestivo il paese di Capoliveri, che svetta su un promontorio a qualche centinaia di metri sul livello del mare.
Per chi ama le escursioni può avventurarsi nei tanti sentieri che si arrampicano sul Monte Capanne. Una volta raggiunta la vetta una vista mozzafiato si presenterà davanti a voi. Per i più pigri oggi è anche possibile raggiungere la cima con una cabinovia.
Da non perdere il Santuario delle Farfalle. Il percorso si snoda lungo il sentiero n. 5 nel tratto che seguendo il crinale, dall'area pic-nic del Monte Perone (630 m slm), lungo i fianchi nord-orientali della vetta del Monte Capanne.
L'Elba è un'isola con una buona presenza d'acqua, esiste anche una storica sorgente, chiamata Fonte Napoleone che ha dato il nome ad un'acqua che oggi viene imbottigliata e servita nella maggior parte dei ristoranti e pizzerie dell'isola. Essa sgorga da una sorgente naturale sul Monte Capanne a 430 metri sul livello del mare, presso l'eremo di San Cerbone dove nel VI secolo il santo, vescovo di Populonia, si rifugiò per sfuggire all'invasione longobarda. Prende chiaramente il nome da Napoleone che, si racconta, si recava spesso a Poggio (nel comune di Marciana), a bere dalla fonte dell'Acquaviva per trovare ristoro dai mali corporei, come scritto nella lastra in marmo affissa accanto alla nicchia dove sgorga l'acqua (che chiunque può ancora assaggiare).

Le iniziative
Oltre alle bellezze naturali, l'Elba accoglie i suoi ospiti anche con un ricco calendario di iniziative, concentrati in particolare tra aprile ed ottobre. Anche per segnalare che l'Elba è, sì, da frequentare per il suo mare, ma in qualsiasi periodo dell'anno è capace di accogliervi ed offrirvi occasioni di svago e divertimento per tutta la famiglia.





Calendario eventi realizzato da TraghettiPer Elba


L'enogastronomia
Pesce fresco, ortaggi, vini per una cucina semplice, le cui ricette si rifanno all'antichità con una rivisitazione moderna in base ai prodotti disponibili.
Interessante l'uso delle spezie, come ad esempio la nepitella, che aggiunge ai piatti un leggero sapore di menta, o le bacche di mirto e ginepro che arricchiscono diversi piatti a base di carne e pesce, così come i capperi.
Tra le ricette tipiche segnaliamo la sburrita, il gurguglione e la schiaccia briaca di derivazione spagnola e orientale.
E per accompagnare i piatti cosa di meglio se non l'Aleatico dell'Elba (tipologia di vino che si produce solo al'Elba), riconosciuto Docg. E dopo cena non potete non assaggiare i liquori tipici: il Limoncino dell'Elba, la Mortella, il Mirto dell'Elba, la Liquirizia e l'Amaro dell'Elba.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy