Fiera agricola del Santerno al via scrutando le stelle

Pubblicata il 14 giugno 2018

Vai alla sezione Economia e Lavoro »

Fiera agricola del Santerno
Imola. Le balle di paglia sono già pronte ad ospitare il pubblico nello speciale teatro, mentre gli ovini trovano posto negli spazi loro dedicati e gli espositori stanno completando l'allestimento dei banchi per accogliere al meglio i visitatori con la loro frutta e verdura di stagione. Insomma, tutto è pronto per il via all'ottava edizione della “Fiera Agricola del Santerno”, che verrà inaugurata venerdì 15 giugno, alle 18.30, alla presenza del sub Commissario prefettizio Domenico Miceli. Dopo il taglio del nastro, ci sarà la benedizione da parte del vescovo Tommaso Ghirelli e l'esibizione della Banda Musicale Città di Imola.

Un appuntamento per grandi e bambini, di rilievo almeno regionale - La rassegna, ad ingresso gratuito, si svolge nel parco del complesso Sante Zennaro venerdì 15 giugno dalle ore 18 alle ore 23, sabato 16 giugno dalle 9 alle 23 e domenica 17 giugno dalle 9 alle 21. Ad organizzarla è il Comune di Imola congiuntamente al Consorzio Utenti Canale dei Molini, in collaborazione con le Associazioni Agricole. Pensata per tutta la famiglia, in questi otto anni la manifestazione è cresciuta a tal punto da essere un importante appuntamento non solo per Imola, ma per tutta la regione ed anche oltre i confini regionali. La Fiera, infatti, è l'occasione per tutto il mondo agricolo del territorio di mettersi in mostra e farsi conoscere da un vasto pubblico nonché l'occasione per le famiglie ed i più piccoli di vedere e conoscere animali, tradizione e sapori della realtà agricola. I visitatori, infatti, possono trovare una vasta area dedicata all'esposizione, degustazione e vendita di prodotti agricoli ed agroalimentari delle aziende agricole produttrici, la mostra mercato del floro-vivaismo, macchine ed attrezzature per l'agricoltura, prodotti per il giardinaggio e la zootecnia. Saranno esposti esemplari delle Razze Zootecniche autoctone emiliano romagnole. In totale saranno presenti 140 espositori fra aziende agricole, florovivaistiche e delle macchine agricole del territorio, oltre 80 allevatori, 4 mostre e 17 laboratori del gusto e didattici per grandi e bambini, insieme ad approfondimenti tecnici, degustazioni, intrattenimenti. I visitatori potranno acquistare direttamente i prodotti agroalimentari proposti dagli espositori.

Ovini protagonisti, con il settore zootecnico in primo piano – Novità di questa edizione è la Mostra Interregionale Ovini, che andrà in scena da venerdì 15 giugno fino a domenica 17 giugno, dando la possibilità ai visitatori di ammirare ovini di razza Suffolk iscritti al Registro Anagrafico; la VI Mostra Interregionale ovini di razza Bergamasca iscritti al Libro Genealogico e la VI Mostra Interregionale ovini di razza Massese iscritti al Libro Genealogico, a cura dell'Associazione Regionale Allevatori Emilia-Romagna e Associazione Nazionale Pastorizia. In questo ambito, da segnalare il vero e proprio Villaggio degli Ovini (venerdì ore 19-20, sabato ore 19-20 e domenica ore 12.30) oltre ai numerosi gli appuntamenti legati al mondo ovino, a partire dalla presentazione della morfologia delle razze e valutazione effettuata da Giudici indicati dall'Associazione Nazionale Pastorizia, alla tosatura della pecora (sabato alle ore 10 che domenica alle ore 9.30), a dimostrazioni di lavorazione del latte ovino e caprino (sabato ore 16.30 e domenica ore 10.30, a cura dell'Associazione il Lavoro dei Contadini e Azienda agro-pastorale Caboi Claudia & Figli), il laboratorio della lana.
Saranno di scena, oltre alla Mostra Interregionale Ovini, la VIII Rassegna Interregionale Razza Asino Romagnolo, la Rassegna della Razza Cavallo Bardigiano e la Rassegna del Pollo Romagnolo.

Ballando e scrutando le stelle – Da segnalare Tra lòm e scur, venerdì 15 alle 21, proposto dall'Associazione Astrofili imolese, nel corso del quale verranno illustrati stelle e pianeti, tra scienza e mito, nell'interminabile crepuscolo di metà giugno, con osservazione diretta dei pianeti.
Sul versante degli intrattenimenti, da segnalare venerdì alle ore 19.30 balli della tradizione di Valsanterno e di Valsillaro con il Trio Bagaretta e alle ore 21.30 Rassegna di musiche e balli popolari con il gruppo l'Orchestrona della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli che presenterà lo spettacolo “La Grande notte della Danza”. L'Orchestrona della Scuola di Musica Popolare è, al tempo stesso, un corso di musica d'insieme ed il gruppo di rappresentanza dell'Associazione, con oltre 20 elementi, organetti, fisarmoniche, violini, violoncelli, cornamuse, flauti, chitarre, arpe, contrabbassi e percussioni. Questo progetto nasce circa 20 anni fa da un'idea di Davide Castiglia, oggi direttore del gruppo, che ha voluto realizzare una formazione assolutamente atipica, una commistione ben riuscita tra una banda ed un'orchestra che non è in realtà nessuna delle due ma, essendo composta esclusivamente da strumenti insegnati alla scuola, è la più fedele sintesi del progetto musicale che l'Associazione sta portando avanti. Una formazione che vede fianco a fianco allievi e musicisti già esperti, capace di coinvolgere ed accompagnare il pubblico, con la sua freschezza interpretativa in un affascinante viaggio alla scoperta di brani conosciuti e non che spaziando fra le melodie popolari di Italia, Francia, Germania, Irlanda sono capaci di raccontare la eterogenea ricchezza e la trascinante bellezza delle musiche di tradizione. A partire dal 2009, l'Orchestrona presenta un concerto dedicato alle musiche tradizionali da ballo e non solo, e a tutt'oggi può essere considerata un ensemble unico nel suo genere ma soprattutto una straordinaria macchina da ballo folk.

Pranzo e cena alla Fiera, con i vini Colli d'Imola e le birre artigianali - Ci sarà la possibilità anche di pranzare e cenare nel segno dei sapori della tradizione, agli stand di alcune delle sagre del territorio, che allestiranno stand gastronomici per presentare le loro produzioni. Ampio spazio sarà dedicato ai vini della Doc Colli Imolesi ed ai birrifici artigianali del territorio.

La Fiera Agricola del Santerno si svolgerà anche in caso di maltempo. L'ingresso è gratuito.
Info: www.comune.imola.bo.it/aree-tematiche/fieraagricola e pagina Facebook Agricoltura.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy