Gare delle Bandiere e giuramento Niballo: domina il Rione Nero

Pubblicata il 19 giugno 2018

Vai alla sezione Eventi »

Gare delle Bandiere e giuramento Niballo: domina il Rione Nero
Faenza. Un weekend ricco di soddisfazioni nel mondo del Palio e delle Bandiere a Faenza: a seguito della gara di sabato 16 giugno (si sono svolti il "Torneo degli alfieri bandieranti e musici" nelle specialità di singolo, piccola squadra e grande squadra) che ha visto rispettivamente il Rione Nero mantenere I suoi (alti) risultati nel torneo della piccola squadra e dei musici, il Rione Giallo trionfare nella specialità della singola con Nicolò Benedetti, ed infine il Borgo Durbecco vincere nella specialità della grande squadra (totalizzando così 30 vittorie complessive nella storia della manifestazione), la serata di domenica 17 giugno è stata altrettanto intensa.

Il momento tanto atteso (giuramento dei cavalieri del Niballo e gara della coppia, detta anche gara della botte) è cominciato alle 21 di una afosa domenica: a turno I cavalieri dei 5 Rioni faentini hanno giurato di gareggiare per il proprio Rione di appartenenza nella gara del Palio, che si terrà domenica 24 giugno sempre allo stadio; assieme a Daniele Ravagli (Rione Giallo, vincitore della scorsa edizione della giostra), hanno giurato Valentino Medori (Rione Rosso, miglior tempo nelle prime prove della gara di quest'anno), Matteo Tabanelli (Rione Nero), Cristian Malavolti (Rione Verde, ha giurato per Massimo Gubbini, cavaliere che gareggerà il 24) ed infine Roberto Balducci (Borgo Durbecco, ha giurato in vece di Cristian Cordari).

A seguire, sono entrati in scena gli alfieri bandieranti del Rione Rosso, coi nomi di Raffaele Rampino ed Edoardo Caselli, poi quelli del Giallo, Simone Lionetti e Nicolò Benedetti (vincitori dell'edizione 2017 della gara), seguiti dagli alfieri del verde (con I fratelli Filippo e Massimiliano Rossi), del Borgo Durbecco (con Eugenio Leonardi e Lorenzo Rinaldi) e infine del Nero, dove gareggiavano Francesco Santandrea ed Enrico Emiliani.
Sono stati proprio loro due ad entrare in scena per ultimi, ma con la loro impeccabile coreografia hanno conquistato il pubblico e la giuria Fisb, accompagnati dal loro tamburino Lorenzo Sansavini; si sono conquistati la gara della botte (così chiamata perchè al momento dell'annuncio del vincitore una botte piena di albana trasportata da 4 persone si “ferma” proprio di fronte al Rione vincitore della gara), la gara della combinata (che premia il Rione con il miglior tempo complessivo nelle gare) ed infine il trofeo “Bugli” ( che premia gli atleti più giovani della combinata).

In particolare, nella specialità della coppia I 5 Rioni faentini si sono così classificati: per primo il Nero (punteggio di 26,50), secondo il Rione Verde, terzo il Giallo , quarto il Rosso e quinto il Borgo Durbecco; la combinata vede primeggiare sempre il Nero, seguito dal Borgo Durbecco , dal Verde, dal Giallo e dal Rosso, mentre il trofeo “Bugli” vede sempre primo il Nero, seguito dal Giallo , Rosso , Verde e Borgo Durbecco, che ha vinto il premio per il miglior tamburino con Marco Liverani (vincitore per il quarto anno consecutivo).

(Annalaura Matatia)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy