Palio del Niballo: il Rione Rosso vincitore della 62ª edizione della Giostra

Pubblicata il 24 giugno 2018

Vai alla sezione Eventi »

Palio del Niballo: il Rione Rosso vincitore della 62ª edizione della Giostra
Il cielo di Faenza si colora di rosso in occasione della 62ª edizione del Palio del Niballo: ad aggiudicarsi la giostra manfreda è infatti il talentuoso cavaliere del Rione Rosso Valentino Medori. Il 34enne faentino ha infatti sconfitto con 7 scudi complessivi I cavalieri degli altri Rioni, primo fra tutti Daniele Ravagli, vincitore dell'edizione passata e classificatosi secondo in questa edizione con 5 scudi complessivi.

La giornata di Palio è cominciata alle ore 16 con il raduno del corteo storico in Piazza del Popolo, composto da cavalieri , dame a cavallo, figuranti, alfieri bandieranti e musici dei 5 rioni e del Gruppo Municipale. Dopo il giuramento dei cavalieri di Borgo Durbecco (Cristian Cordari) e Rione Verde (Massimo Gubbini) - cavalieri debuttanti in questo Palio Faentino(Cordari è originario di Servigliano, mentre Gubbini di Foligno, ndr.) -, il corteo ha proceduto verso lo stadio “Bruno Neri” di Faenza: ad aprirlo (e ad entrare in campo per primo) il corteo del Giallo capeggiato da Daniele Ravagli, cavaliere vincitore della giostra 2017, seguito mano a mano dai cortei degli altri Rioni faentini.

A seguito dell'ingresso di ogni Rione, si è iniziato con le premiazioni alla miglior dama ( o figura femminile) della manifestazione, che risponde al nome di Ginevra Liverani, Dama e Madonna rondanina del Rione Verde, che ha vinto il premio del Liocorno (realizzato da Ivo Sassi, artista faentino); i premi al miglior figurante e al miglior araldo 2018 sono andati rispettivamente a Messer Andrea, “notaio” del Rione Giallo, e a Damiano Tinelli del Rione Nero, quest'ultimo Rione di appartenenza di Francesco Santandrea e Enrico Emiliani, vincitori della gara della botte 2018, che si sono esibiti per l'occasione in coppia , parallelamente ai gruppi degli alfieri bandieranti degli altri Rioni.

Al calar del sole , via alla gara: in sella ai loro cavalli, armati di lance ciascuna del peso di 3 kg e mezzo e di lunghezza 2,75 metri, i cavalieri dei Rioni faentini si sono sfidati a rotazione nei 20 giri delle 5 tornate di gara;ad aprire la giostra Cristian Cordari del Borgo Durbecco in sella a Quirino di Chia, castrone baio anglo arabo di 4 anni, che si sfida a rotazione con gli altri cavalieri e conquista 2 scudi.

A seguire, a gareggiare con gli altri cavalieri nella seconda tornata è Valentino Medori, in sella a Usurpatore, castrone baio purosangue inglese di 10 anni: qui Medori totalizza 4 scudi tra le 2 tornate; dopo il ritiro- in seguito a infortunio- di Flower Pass, cavalla del Rione Verde guidata da Massimo Gubbini, la terza tornata vede invece protagonista il giovanissimo Matteo Tabanelli (22 anni, Rione Nero) in sella a Tout Reserve, castrone baio di 9 anni, che però mantiene due scudi conquistati. Le ultime due tornate (una in solitaria a causa del ritiro del cavallo del Verde dalla gara), vedono sfidarsi “a duello” i cavalieri del Rosso e del Giallo che, alla fine della gara si portano a casa rispettivamente la vittoria (con 7 scudi totali) e un secondo posto (con 5 scudi), seguiti dal Rione Nero (con 4 scudi) e dal Borgo Durbecco (con 3 scudi totali).

Valentino Medori è stato poi premiato sul sagrato della Chiesa del Duomo, dove gli è stato consegnato il drappo del Niballo realizzato dall'artista brisighellese Aldo Rontini.


(Annalaura Matatia)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy