Teatro comunale di Dozza: la gestione passa a “La Bottega del Buonumore”

Pubblicata il 4 agosto 2018

Vai alla sezione Cronaca »

Teatro comunale di Dozza: la gestione passa a “La Bottega del Buonumore”
Dozza (Bo). Cambia gestione il teatro comunale di Dozza. “La Bottega del Buonumore” di Castel San Pietro Terme diretta dall'attore Davide Dal Fiume sostituirà la “Compagnia della Luna crescente” di Corrado Gambi che di fatto è stata la fondatrice del teatro di Dozza.

“Vogliamo innanzitutto ringraziare - afferma il sindaco di Dozza Luca Albertazzi - il precedente gestore, Corrado Gambi, che con la sua 'Compagnia della Luna crescente' ha di fatto fondato il nostro Teatro comunale La sua collaborazione e la sua professionalità in questi anni sono state preziose. Siamo molto soddisfatti che i contenuti da noi espressi nel bando di gara siano stati colti con entusiasmo dalla 'Bottega del Buonumore' e da Davide Dalfiume. Questo nuovo corso del teatro - prosegue il Sindaco - consentirà al borgo di Dozza di poter offrire una proposta culturale e turistica ulteriore per la valorizzazione del territorio, in quanto sono previste attività alla portata di tutti. Il teatro di Dozza, oltre a diventare un luogo di sperimentazione, una sorta di 'casa di produzione', avrà un calendario molto ricco di spettacoli con proposte anche cinematografiche e, il prossimo anno, si terrà il Festival teatrale di Dozza, che animerà le strade e le piazze del centro storico, aumentandone così l'attrattività”.

La nuova gestione ha presentato un programma volto alla creazione di un rapporto trasversale tra offerta e pubblico e la necessità di far vivere il teatro nel territorio di Dozza, con una impostazione partecipativa della popolazione di tutte le fasce di età e di ogni provenienza culturale, favorendo lo scambio di esperienze, la voglia di mettersi in gioco e, attraverso i laboratori, facendola partecipare attivamente allo spettacolo o al dibattito.

L'impegno di Davide Dalfiume - nuovo direttore tecnico del Teatro - sarà quello di lavorare in armonia con tutte le forze culturali e sociali del territorio, ricercando ed incentivando rapporti e collaborazioni con l'associazionismo e il volontariato locale.
A questo fine saranno identificati alcuni macro temi importanti per il nostro tempo da cui prendere spunto, che verranno sviluppati attraverso percorsi realizzati con strumenti diversi: il teatro, il cinema, la musica, il canto, la danza, i corsi di teatro antistress, senza per questo mettere confini alla possibilità degli artisti - siano essi professionisti o dilettanti - di contaminare e di farsi contaminare sperimentando tutti questi campi, né di età a cui fare riferimento. L'arco di volta sarà partecipazione attiva dei cittadini, dai più piccoli ai più grandi per un “teatro allargato” fatto anche da loro, attraverso laboratori dove sperimentare tecniche e percorsi di crescita personale e di gruppo.
Questa esperienza laboratoriale porterà alla definizione del cartellone estivo.


La Bottega del Buonumore
L'intento e la vocazione dell'associazione è la promozione del teatro in tutte le sue forme e sfumature, con eventi che vanno dalla comicità al teatro ragazzi, con incursioni nel teatro impegnato, alla partecipazione ai Festival, alla organizzazione di rassegne.
Svolge attività di supporto e formazione con spettacoli, lezioni, laboratori, corsi e seminari nel in campo artistico, socio-culturale-educativo e socio-assistenziale. Da quasi vent'anni l'obiettivo è sempre quello di “seminare” coscienza e consapevolezza, fosse anche “solo con uno spettacolo”.

Davide Dalfiume
Si occupa di teatro comico da tanti anni, ed ha portato i suoi personaggi al cinema, in televisione, in teatro e anche sulle pagine dei libri che ha scritto. Si è esibito nei posti più impensabili perché il teatro che fa lui è libero anche da se stesso e quindi lo si può fare ovunque, anche in ospedali, zone disagiate o colpite da calamità, nelle case.
Docente di corsi di teatro comico per la Uilt (Unione italiana libero teatro), per Università Aperta di Imola, per l'associazione Noi Donne Insieme e per l'Accademia Caos di Bologna.
Vanta inoltre un'importante esperienza nel campo della direzione artistica e della gestione di teatri: dal 2008 è direttore artistico del teatro Cassero di Castel San Pietro, dal 2012 cura la rassegna comica del Teatro Carmine di Massalombarda e dal 2012 organizza la rassegna eno-gastrocominca Comicibando a Casalecchio di Reno.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy