Un concorso per fotografare gli effetti della siccità

Pubblicata il 1 settembre 2018

Vai alla sezione Ambiente »

Un concorso per fotografare gli effetti della siccità
Bologna. Un concorso fotografico per mettere a nudo i problemi causati dalla siccità. "La sete della natura intorno a noi" è il titolo dell'iniziativa voluta dai circoli Legambiente dell'area metropolitana di Bologna per diffondere la consapevolezza ed aumentare la sensibilità nei confronti della natura, con l'obiettivo di illustrare gli effetti della siccità su luoghi, esseri viventi ed elementi naturali in genere.

“Negli ultimi anni la siccità ha colpito duramente la nostra ed altre regioni italiane con conseguenti disagi, danni ambientali ed economici. Ricordiamo tutti i paesaggi spettrali e desolanti degli ultimi anni: erba gialla piante sofferenti, terreni inariditi solcati da crepe, bacini in secca – raccontano gli organizzatori -. Sono queste le conseguenze del cambiamento climatico: rialzo progressivo delle temperature e periodi di scarse precipitazioni che tenderanno in futuro a ripetersi con sempre maggiore frequenza. Aumenterà il fabbisogno di acqua, risorsa essenziale ma non infinita che dovremo razionalizzare ed utilizzare al meglio”.

Per partecipare al concorso puoi inviare una o più fotografie scattate nel 2018 o nei 20 anni precedenti, scattate in provincia di Bologna o anche in Emilia-Romagna che illustrino:

1. gli effetti della siccità su piante, suolo, corsi d'acqua, esseri viventi in generale, ma anche l'impatto economico o sociale della siccità come gli effetti sull'agricoltura, sulla pesca o sulla nostra vita quotidiana;

2. luoghi naturali, esseri viventi che oggi non soffrono per carenza d'acqua ma che abbiamo visto soffrire gli anni scorsi. Per esempio un albero che l'anno scorso abbiamo visto soffrire per mancanza d'acqua e magari abbiamo innaffiato personalmente ed oggi è tornato rigoglioso;

3. soluzioni adottate dall'uomo o altri esseri viventi per adattarsi alle condizioni di siccità: soluzioni per la raccolta dell'acqua, per il risparmio o il riutilizzo.

20 fotografie verranno selezionate per l'esposizione in una mostra da tenersi in luoghi aperti al pubblico, dove saranno esposte con nome e cognome degli autori

40 fotografie (numero massimo) saranno pubblicate sul sito di Legambiente Emilia-Romagna

Leggi il REGOLAMENTO allegato ed invia le foto a questo indirizzo: info@legambientebologna.org.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Allegati alla pagina
Il regolamento
Dimensione file: 45 kB [Nuova finestra]
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy