Insediata la consulta Ambiente del Comune di Imola

Pubblicata il 6 ottobre 2018

Vai alla sezione Ambiente »

Insediata la consulta Ambiente del Comune di Imola
Imola. Martedì scorso, 2 ottobre, si è costituito il tavolo delle associazioni imolesi per la tutela dell'ambiente, con l'adesione, al suo primo appuntamento, delle seguenti realtà: Cittadinanza attiva Imola, comitato Autodromo, Comitato imolese per l'Acqua pubblica, comitato “Vediamoci Chiaro”, Legambiente Imola-Medicina, Osservatorio discarica Tre Monti, Panda Imola e “Salviamo il Paesaggio” - Comitato locale zona imolese. All'incontro hanno partecipato anche l'assessore al Bilancio del Comune di Imola Claudio Frati e il consigliere comunale Valerio Giovetti del Movimento 5 Stelle.

I partecipanti al tavolo hanno condiviso, “in prima istanza, sia l'esigenza di colmare un gap culturale in materia ambientale, storicamente presente nelle pubbliche amministrazioni imolesi, sia la necessità di intervenire attivamente per ridurre il divario tra associazioni e istituzioni locali, tentando di instaurare un dialogo con la nuova amministrazione”.

Alle istituzioni chiederanno “maggiore attenzione all'ambiente e il riconoscimento formale di un tavolo permanente per la partecipazione degli stakeholders ambientalisti alla formazione delle scelte della pubblica amministrazione. Allo scopo, il tavolo delle associazioni si è dotato di una minima struttura organizzativa provvisoria, in attesa di un riconoscimento formale da parte delle istituzioni, nell'ambito degli strumenti di partecipazione previsti dallo statuto comunale”.

Il tavolo ha inoltre espresso una forte preoccupazione per l'approcciarsi della scadenza relativa alla sentenza del Consiglio di Stato (prevista per il 20 dicembre prossimo, ndr) sul ricorso della Regione Emilia-Romagna contro lo stop alla sopraelevazione della discarica Tre Monti deciso dal Tar dell'Emilia-Romagna. Identica preoccupazione è stata espressa per l'istruttoria della regione Emilia-Romagna inerente la Valutazione di impatto ambientale (Via) per il quarto lotto di ampliamento della stesso impianto nel comune di Riolo Terme.

“Il cambio di rotta su questi temi, promesso in campagna elettorale dalla nuova amministrazione e premiato dagli elettori, ha innescato una crisi tra livelli istituzionali, conseguente a differenti volontà politiche nella gestione dei beni comuni. Allo scopo di supportare l'amministrazione a individuare le migliori risposte a queste due tematiche determinanti per il futuro di Imola (la chiusura della discarica e un'adeguata gestione dei rifiuti) le associazioni hanno individuato una serie di interventi e azioni importanti da mettere in campo”.

In tal senso, la consulta dell'ambiente, consegnerà all'amministrazione una lista di proposte d'azione “ritenute determinanti per la positiva conclusione della vertenza della discarica Tre Monti e per la gestione sostenibile dei rifiuti. Le associazioni chiederanno anche un impegno diretto e attivo della nuova amministrazione di Imola nel contrastare un parere positivo nel procedimento di valutazione di impatto ambientale del quarto lotto della discarica. Chiederanno altresì all'amministrazione, di farsi parte attiva al fianco delle associazioni e dei cittadini e opponendosi alla regione Emilia-Romagna nel suo ricorso contro la sentenza del Tar. Sulla gestione dei rifiuti, invece, si ritiene opportuno il superamento della gestione Hera con una società in house”.

In conclusione è stata stilata una lista di argomenti di prossima discussione, a partire dai temi Autodromo, parco Acque Minerali e gattile che, per primi, saranno affrontati nella prossima riunione, già convocata per martedì 16 ottobre, nella sala del V piano di piazza Gramsci 21.

Le associazioni che hanno dato vita alla consulta dell'ambiente hanno espresso apprezzamento “sia per la presenza dei rappresentanti della pubblica amministrazione imolese, sia per l'impegno assunto dall'assessore Frati e dal consigliere Giovetti di portare le richieste della consulta all'attenzione, rispettivamente, della Giunta comunale e del Consiglio comunale di Imola”.

(Caterina Grazioli)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy