Pizzarotti ai grillini imolesi: "Non stampate monetine per il debito in bilancio"

Pubblicata il 6 ottobre 2018

Vai alla sezione Politica »

Pizzarotti ai grillini imolesi: "Non stampate monetine per il debito in bilancio"
Imola. C'erano una cinquantina di persone in via XX Settembre durante un piovoso pomeriggio di inizio ottobre, fra le quali persone conosciute del mondo della politica come Giorgio Laghi, Annalia Guglielmi e l'assessore alla Cultura di Castel San Pietro Fabrizio Dondi, per ascoltare uno spumeggiante Federico Pizzarotti all'inaugurazione della prima sede in Emilia-Romagna del partito “Italia in Comune”.

L'introduzione è stata della coordinatrice circondariale ed ex assessore alla Scuola Giuseppina Brienza che ha ricordato “come le mie radici siano in un civismo saldo e mai ideologico con particolare attenzione ai settori della scuola e della cultura. Il nostro obiettivo è favorire una nuova cultura politica con persone competenti cercando di arginare le forze populiste al governo dell'Italia e di Imola”.

Dunque si è subito mostrata una forte diffidenza verso Movimento 5 stelle e Lega che Pizzarotti ha ribadito sottolineando come “il nostro partito si ponga fra il centro moderato e il centrosinistra ma con una propria identità precisa che sta nella nostra carta dei valori per cui siamo pronti a dialogare, ma se non ci sono i presupposti per un'alleanza, anche ad andare da soli. Il Pd non sta bene, è un po' come parlarne in casa del morto, mancano obiettivi e progetti e si parla solamente di nomi”.

Dove si presenterà “Italia in Comune? “Stiamo costruendo il partito – continua il sindaco di Parma – un po' in tutta Italia, a Genova, Padova, abbiamo un notevole successo in Puglia e ci sono sindaci come Maurizio Mazzanti di Budrio che hanno vinto le elezioni comunali presentandosi con liste civiche. Intanto abbiamo presentato il sindaco di Cagliari Massimo Zedda come candidato trasversale alle elezioni regionali in Sardegna, poi il prossimo anno seguiranno prima quelle in Piemonte e quindi quelle in Emilia-Romagna dove bisogna alzare l'asticella del buon governo”. Era presente anche il deputato di Area civica, eletto nel collegio di Imola, Serse Soverini che si è collocato nel gruppo misto dove, assicura, “ci sono diversi deputati interessati all'esperienza di 'Italia in Comune'. Io ho aderito al progetto e penso ci sia uno spazio politico alternativo a M5s e Lega. Non si può fare un reddito di cittadinanza a 780 euro quando c'è gente che lavora a 880 e permettere quattro chiamate al lavoro prima di decidere quando ci sono zone del paese dove una sola è già quasi un miracolo”.

Insomma, l'avversario principale sembrano i 5Stelle dai quali il sindaco di Parma proviene ma ai quali, su domanda di dare un consiglio agli ex colleghi in giunta a Imola, Pizzarotti fa partire la battuta: “Suggerisco di non stampare monetine per il debito di Imola o dello Stato” riferendosi ai post su Facebook dell'assessore Claudio Frati.

Sia sulle elezioni regionali in Emilia-Romagna, sia su quelle amministrative in otto Comuni del Circondario, Pizzarotti dà la linea: “Non mi candiderò come presidente della Regione anche perché sono stato rieletto per la seconda volta da un anno sindaco di Parma e ci sono tante cose da fare. Come partito dialogheremo, ma anche con possibilità di mettere veti perché vedere la faccia di Pier Ferdinando Casini sotto la foto di Gramsci sinceramente anche no. Per i Comuni, essendo appena nati, non abbiamo ansie da prestazione. Se ci sarà un candidato civico e un progetto credibile bene, se no staremo a guardare”.

(m.m.)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy