Con Card musei metropolitani ingressi gratuiti e sconti per musei, cinema e teatri

Pubblicata il 6 ottobre 2018

Vai alla sezione Cultura & Spettacoli »

Con Card musei metropolitani ingressi gratuiti e sconti per musei, cinema e teatri
Ingresso gratuito in 32 musei di Bologna e Area metropolitana, sconti su biglietti e abbonamenti a teatri e cinema, riduzioni fino al 50% sul biglietto d'ingresso alle più importanti mostre di Bologna: sono solo alcune delle opportunità offerte dalla Card musei metropolitani. Per scoprire l'elenco completo dei vantaggi di cui si può usufruire acquistando questo speciale “abbonamento alla cultura” è sufficiente consultare il sito www.cardmuseibologna.it.

Acquistare la card è molto semplice: ci si può abbonare direttamente on line sul sito dedicato oppure recandosi allo IAT, sotto la Galleria Centro Cittadino, in via Emilia 135 (orari: da lunedì a venerdì ore 8.30-13.00, martedì anche 15.00-18.00, sabato 8.30-12.30). Il costo della card, valida 12 mesi dall'attivazione, è di 25 euro; è prevista una card al prezzo ridotto di 20 euro. Ad Imola hanno aderito sia i Musei civici sia il teatro 'Ebe Stignani'.

“Villanoviani di periferia”: 5 visite guidate gratuite riservate ai possessori della card - La Card non è solo gratuità e sconti ma consente agli abbonati di partecipare ad eventi speciali e riservati. Sarà proprio un'occasione speciale quella che coinvolgerà per cinque domeniche, altrettanti musei del territorio metropolitano, tra i quali il Museo di San Domenico di Imola, con 5 visite guidate gratuite riservate ai possessori della card.

Il percorso Villanoviani di periferia intende raccontare attraverso un viaggio tra i reperti di cinque importanti musei, la presenza degli insediamenti villanoviani sul nostro territorio. Una cultura omogenea per riti e oggetti che si sviluppa oltre 2600 anni fa, nella prima età del ferro.
Il percorso partirà il 30 settembre dal Museo archeologico Crespellani di Bazzano dove confluiscono i reperti delle valli Samoggia, Lavino e Reno, ospitati all'interno di un luogo affascinante come la Rocca dei Bentivoglio.

Si proseguirà il 7 ottobre con il Museo di San Domenico di Imola, dove l'altissima qualità dei ritrovamenti della necropoli di Ponte Santo, prime fra tutte le eleganti fibule, sorprenderà i partecipanti con i due calchi in resina che permetteranno di comprendere l'emozione degli archeologi nel momento in cui realizzano una scoperta.

La domenica 14 ottobre sarà il Museo della Civiltà Villanoviana di Villanova di Castenaso ad aprire le porte per mostrare agli abbonati alla Card Musei i corredi e la stele del sepolcreto di Marano di Castenaso e la ricostruzione a grandezza naturale di una capanna villanoviana.

Il 21 ottobre al Museo Donini di San Lazzaro di Savena il percorso si snoderà tra i corredi tombali provenienti dagli scavi ottocenteschi e da quelli molto più recenti degli anni '80 del secolo scorso. Emozionante sarà vedere la ricostruzione di una capanna villanoviana a pianta ovale, dove si conservano varie suppellettili di uso domestico.

Il 28 ottobre infine sarà la volta del Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto dove i reperti della civiltà villanoviana al tramonto si congiungono con la fiorente nascita della civiltà etrusca.

Info: Musei civici di Imola (via Sacchi 4 – Imola) - tel. 0542 602609 - musei@comune.imola.bo.it - www.museiciviciimola.it

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy