Tenta di suicidarsi, ma viene salvato da un geologo e dalla polizia

Pubblicata il 5 novembre 2018

Vai alla sezione Cronaca »

tenta di suicidarsi, ma viene salvato da un geologo e dalla polizia
Imola. Voleva togliersi la vita. Così, lo scorso week-end un 58enne imolese si è recato sul ponticino della Tosa e si è buttato nel fiume Santerno in una giornata di piena. Fortunatamente, nella zona, si trovava un geologo che ha sentito il forte tonfo nell'acqua e ha visto la sagoma corpulenta dell'uomo riversa supina fra l'acqua e il fango. Il geologo ha chiamato la polizia che è subito intervenuta con una volante. I tre uomini hanno chiamato il 58enne cercando di convincerlo a tornare a riva, ma inutilmente. Seppure in stato confusionale, continuava a dire "Lasciatemi stare, voglio morire" e non faceva nulla per salvarsi.

Sono stati gli agenti del commissariato di via Mazzini, unitamente al geologo, a cercare di soccorrerlo anche se le condizioni del tempo erano difficili. I poliziotti si sono dovuti immergere in una zona piena di acqua e fango per prenderlo e portarlo a riva. E' stata chiamata un'ambulanza che ha trasportato il 58enne, seppur in stato confusionale ha comunque detto di aver preso dosi massicce di antidepressivi, all'ospedale dove è stato messo nel reparto di terapia intensiva. Fortunatamente, non risulta in pericolo di vita. Un ottimo esempio di collaborazione fra cittadini e forze dell'ordine che ha permesso di trarre in salvo una vita umana.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy