Il taglio dei costi della politica passa, ma solo "su base volontaria"

Pubblicata il 6 novembre 2018

Vai alla sezione Politica »

Il taglio dei costi della politica passa, ma solo "su base volontaria"
Imola. E' stata una giornata, quella del 6 novembre, molto calda in consiglio comunale. Il consigliere di Patto per Imola Giuseppe Palazzolo (nella foto), in una mozione, ha infatti chiesto alla giunta e a tutti i consiglieri comunali di abbassarsi le indennità del 10% per 5 anni allo scopo di istituire un fondo a favore della parte più povera della popolazione. La mozione "impegnava la giunta e il consiglio comunale" a fare tale taglio, ma il Movimento 5 stelle ha chiesto e ottenuto di togliere "impegna" e di mettere "su base volontaria anche per i fondi dei gruppi consiliari". Palazzolo alla fine ha accettato chiarendo che, per quanto lo riguarda personalmente, si ridurrà il gettone di presenza del 10% e la mozione è passata.

Contrati Carmela Cappello di "Imola guarda avanti" e il Pd che ha bollato come "populista e non un argomento di primaria importanza per la città" il tema dei costi della politica. In 5 anni, secondo i calcoli di Palazzolo, si sarebbero potuti risparmiare circa 32mila euro.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy