i Licei scientifici di Imola la fanno da padrone nella classifica di Eduscopio

Pubblicata il 10 novembre 2018

Vai alla sezione Scuola e Formazione »

Liceo scientifico Rambaldi Valeriani di Imola
Come scegliere la scuola superiore? Non sempre si hanno le idee chiare su quello che si vorrebbe fare da grandi. Il sito www.skuola.net dà alcuni consigli: primo, assecondare i propri interessi e abilità, ricordandosi però che inseguire i propri sogni comporta sacrifici. Secondo, non obbligarsi ad andare al liceo per forza, visto che non offre comunque una specifica preparazione professionale ma ha invece la prerogativa di ampliare l'orizzonte culturale e insegnare un metodo di studio preferibilmente da usare per affrontare l'università (per cui occorre mettere in conto almeno 8 anni di impegno). Terzo, dare uno sguardo al mondo del lavoro orientandosi sulle proprie aspirazioni da adulti. Quarto, dialogare con i genitori e non seguire obbligatoriamente le tradizioni familiari. E infine non essere condizionati dagli amici.

E gli istituti, chi lo decide quali sono i migliori? Tra open day (a Imola partono da metà novembre, in allegato la tabellina esplicativa), passaparola, conoscenza diretta di questo o quell'insegnante o studente, si effettua la scelta con qualche pregiudizio e diffidenza o viceversa con fiduciosa aspettativa. Da qualche anno, a mettere chiarezza, con uno strumento molto apprezzato, ci ha pensato la Fondazione Agnelli elaborando Eduscopio, un atlante delle scuole d'Italia.

La classifica è stilata in base alle performance universitarie del primo anno raggiunte dai diplomati (numero di esami e media dei voti, sintetizzati nell'indice FGA). Per gli istituti tecnici e per i professionali esiste anche la classifica sulle opportunità lavorative: tasso di occupazione e coerenza fra studi fatti e lavoro trovato. Nella nuova indagine si aggiunge da quest'anno anche l'indice dei diplomati nei 5 anni, cioè la percentuale di studenti che ha raggiunto senza bocciature la maturità (se la % è alta la scuola di definisce inclusiva, se bassa selettiva).

Per l'edizione 2018-19, i ricercatori della Fondazione Agnelli - Gianfranco De Simone e Martino Bernardi - hanno comparato i dati di circa 1.260.000 diplomati italiani in tre anni scolastici (2012/13, 2013/14 e 2014/15) relativi a 7.000 indirizzi di studio delle scuole superiori statali e paritarie.
Ecco i risultati per le scuole imolesi, con alcuni istituti che si sono piazzati molto bene sia in provincia sia nella classifica generale e altri in recupero. Un po' in affanno risulta il liceo classico Rambaldi che ottiene un indice FGA di performance all'università (mettendo insieme la media dei voti e i crediti del 1° anno) di 77,31, con un tasso di diplomati in regola di 80%; meglio infatti fa il Minghetti a Bologna che ottiene il 78,29 di indice anche se solo 70% di diplomati nei 5 anni; il punteggio più alto in zona è del classico Ricci Curbastro di Lugo, con risultati accademici da 86,90 e tasso di diplomati in tempo di 70,8.

Lo scientifico imolese Valeriani ottiene il migliore punteggio in provincia con performance universitarie da 83,2 e tasso di diplomati regolari di 81,1%; il Galvani a Bologna consegue anch'esso 83,2, ma i diplomati nel quinquennio sono 71,8%. Il liceo di Faenza, Torricelli-Ballardini, raggiunge 81,44 e 72,1% rispettivamente.

Anche lo scientifico delle scienze applicate Alberghetti risulta primo in provincia con risultati universitari pari a 83,16 e 74,8% di diplomati in regola; il Copernico di Bologna ha indice di 83,16 e solo 61,7% di diplomati nei 5 anni. Il liceo delle scienze umane imolese ottiene 61,2 di indice e 69,2% di diplomati regolari, e si piazza terzo su 4 tra le scuole nel raggio di 30 km. Non benissimo anche il linguistico che si attesta al 3° posto dei licei con lo stesso indirizzo in zona, con 62,88 di risultati universitari e percentuale di 66,7 di maturati in 5 anni. A Bologna il Copernico raggiunge di più: 68,24 e 70,5% rispettivamente. Valori più bassi relativi al prosieguo degli studi universitari hanno le scuole tecniche, ad eccezione del Paolini Cassiano (primo tra gli istituti tecnici tecnologici in zona con 67,29 di indice e 53,8 di diplomi regolari). Tra le scuole tecnico economiche nel raggio di 30 km, lo Scarabelli Ghini è 4° con 59,59 di indice e 50,3% e il Paolini Cassiano è invece 3° (54,47 e 61,5%).

Infine uno sguardo in merito alle opportunità di lavoro, dove il tecnico economico Paolini Cassiano si piazza 2° in zona, su 7, con un tasso di occupazione di 68,92 relativo ai diplomati che hanno lavorato almeno 6 mesi nei due anni successivi al diploma e indice di coerenza di 19,3 relativo a chi dopo due anni lavora con percorso professionale in linea con il titolo di studi; l'Alberghetti è 4° su nove nell'indirizzo tecnico-tecnologico con tasso di occupazione di 81,71 e indice di coerenza di 59,86; l'indirizzo professionale –servizi del Paolini Cassiano risulta 6° su 8 (48,94) e l'indirizzo professionale industria e artigianato dell'Alberghetti ha tasso di occupazione di 81,51 e indice di coerenza tra lavoro e studio di 65,43.

Per la cronaca è uno scientifico delle scienze applicate il liceo che quest'anno ha ottenuto il miglior punteggio assoluto: il Pier Luigi Nervi di Morbegno (in provincia di Sondrio): 98,23 di indice FGA e 76,9% di diplomati in 5 anni. Il segreto pare sia “corpo docente stabile e studenti e famiglie che collaborano”, solo che è un po' lontano da raggiungere.

(Caterina Grazioli)

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Allegati alla pagina
Gli open day delle scuole imolesi
Dimensione file: 49 kB [Nuova finestra]
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy