Balzo in avanti della raccolta differenziata, fra i primi del circondario con l'88%

Pubblicata il 27 novembre 2018

Vai alla sezione Ambiente »

Balzo in avanti della raccolta differenziata, fra i primi del circondario con l
Castel Guelfo. E' stata avviata da alcuni mesi la riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti urbani, promossa dall'Amministrazione comunale in collaborazione con Hera, per raggiungere il 79% di raccolta differenziata entro il 2020, obiettivo stabilito dalla Regione Emilia-Romagna per i Comuni di pianura. Posizionate sul territorio comunale in giugno, le nuove Isole Ecologiche di Base sono rimaste aperte fino al 30 luglio mentre dall'1 agosto serve la tessera per potervi conferire. E i primi risultati  positivi sono già registrabili: a fronte del 65% di raccolta differenziata raggiunto nel 2017, le nuove Ieb  hanno fatto balzare in avanti il risultato, spingendolo all'88%. E questo grazie alle 2.370 utenze, cittadini e imprese, coinvolte che si stanno impegnando, dimostrando di avere già ben assimilato le nuove modalità.

"Castel Guelfo con l'88% di differenziata è tra i primi comuni del Circondario – commenta il sindaco Cristina Carpeggiani -. Ringrazio tutti i cittadini e le aziende che con il loro impegno e attenzione all'ambiente hanno realizzato questo grande successo. Raggiungere la quota dell'88% di raccolta differenziata in pochi mesi è per noi una grande soddisfazione che conferma la validità della nostra scelta sul sistema di raccolta con le Isole Ecologiche di Base. Consideriamo questo traguardo uno stimolo per migliorarci ancora nella raccolta dei rifiuti del nostro territorio".

Indifferenziato giù del 65%, la carta nei cassonetti vince sulla raccolta a sacco
A parità di periodo considerato (luglio/ottobre 2017 e 2018), in media l'indifferenziato è calato del 65%; nei nuovi cassonetti con il coperchio blu la quantità di carta e cartone raccolta è aumentata del 30% rispetto al precedente sistema di raccolta porta a porta, la stessa percentuale di crescita ha caratterizzato anche la raccolta di vetro, plastica e lattine. Certamente l'introduzione della raccolta differenziata dell'organico ha un ruolo rilevante nel buon risultato ottenuto: nei quattro mesi considerati sono state conferite oltre 133 tonnellate di organico contro le 37 nello stesso periodo del 2017. Verde e potature sono passate da 73 a 92 tonnellate. Aumenti, seppur di minor entità, si sono registrati anche alla stazione ecologica.

Non hai ancora la Carta Smeraldo?
La Carta Smeraldo è indispensabile per poter conferire nei nuovi contenitori stradali delle isole ecologiche di base. Coloro che, seppur titolari di un regolare contratto Tari, non ne fossero ancora in possesso, oppure l'avessero smarrita possono recarsi al Punto Smeraldo – consegna tessere, lo sportello permanente di Hera attivo da giugno al piano terra del municipio di Castel Guelfo con entrata da via Mura, aperto tutti i sabati dalle 9 alle 12. Si ricorda che le Carte Smeraldo possono essere consegnate solo ai titolari del contratto Tari, che può delegare una persona di sua fiducia al ritiro compilando una delega scaricabile dal sito di Hera. Insieme alla delega va consegnata una copia del documento del delegante e il delegato deve avere con sé un documento d'identità valido.

Le utenze non domestiche
Si ricorda che tutte le attività che scartano quantità rilevanti di imballaggi in cartone, in vetro, in legno, in plastica e alluminio, oppure organico, per le quali i cassonetti stradali delle Ieb non sono sufficienti potranno richiedere servizi dedicati di raccolta direttamente presso l'attività. Per quanto riguarda il rifiuto indifferenziato, le attività che producono una quantità di rifiuti non differenziabili incompatibili con il conferimento nelle calotte stradali, potranno richiedere ulteriori contenitori dedicati di diverse volumetrie a seconda del fabbisogno. In entrambi i casi, per attivare i servizi basta chiamare il Servizio Clienti Hera 800.999.700, il numero è gratuito sia da fisso che da cellulare ed è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18.

Potenziata la raccolta differenziata degli oli alimentari
Nel Comune la raccolta differenziata è stata ulteriormente potenziata da Hera con la collocazione di due nuovi contenitori per la raccolta stradale degli oli alimentari, avvicinando così sempre di più questa raccolta, già presente alla stazione ecologica di via Luigi Maria Casola, ai cittadini. I contenitori sono posizionati in Piazza Gramsci e in via Casona.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.Iva 02226881205
Codice Destinatario: M5UXCR1


© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy