"Domenica a palazzo", curiosità e personaggi dei conti Tozzoni

Pubblicata il 3 gennaio 2019

Vai alla sezione Cultura & Spettacoli »

"Domenia a palazzo"
Imola. Quattro incontri per conoscere storie, curiosità e personaggi del palazzo dei conti Tozzoni (ingressi via Garibaldi 18 e viale Rivalta 93). A proporli sono i Musei civici di Imola, nell'ambito della nuova rassegna “Domenica a palazzo”. Si comincia domenica 6 gennaio, per proseguire con le domeniche 3 febbraio, 17 febbraio e 10 marzo, sempre alla 17. L'appuntamento si concluderà sempre con una cioccolata calda, come si conviene per un invito a casa dei conti Tozzoni, in questo caso offerta dalla Cioccolateria Imola. Gli incontri sono tutti ad ingresso gratuito e non serve la prenotazione.

Ogni casa racconta le storie di chi l'ha abitata - Ogni casa racconta le storie di chi l'ha abitata, riserva sorprese, conserva tracce di lontani episodi. Questo accade naturalmente, e a maggior ragione, per la casa museo di Palazzo Tozzoni, abitata ininterrottamente per oltre cinque secoli dalla famiglia dei conti e dai loro numerosi domestici, sede in speciali occasioni di avvenimenti pubblici e visitata da ospiti illustri. E' così che alcuni degli oggetti e delle opere d'arte tutt'ora presenti nelle stanze del palazzo, alcune bellissime fotografie storiche, due manoscritti conservati in archivio suscitano la curiosità, vengono indagati dagli studiosi e svelano storie, portano a piccole e grandi scoperte intrecciate alla vita quotidiana del palazzo, ma anche a ciò che accadeva in città e nel resto del mondo.

Il programma – Si comincia domenica 6 gennaio, alle 17, con Il cameriere senza baffi della contessa Tozzoni, raccontato da Oriana Orsi. Questa prima conversazione trae spunto dall'inattesa scoperta di un ritratto ad acquerello di un giovane e distinto cameriere. Ma chi era questo personaggio a lungo al servizio personale della contessa Serristori Tozzoni? Come mai il disegno è realizzato da uno dei disegnatori satirici più famosi della Firenze di metà Ottocento?
Si prosegue domenica 3 febbraio, alle 17, con A tavola con i Tozzoni: ricette barocche e una cena da re. Raffaele Riccio e Claudia Pedrini illustreranno un ricettario del 1677 di casa Tozzoni, per scoprire i ricchi e sorprendenti piatti della cucina barocca e una frugale cena per il re Vittorio Emanuele III, ospite in incognito a palazzo nell'estate del 1908. Domenica 17 febbraio, alle 17, Oriana Orsi presenterà Il racconto di Giuditta, che prende spunto dalle storie dell'eroina biblica, affrescate lungo le pareti di una stanza di Palazzo Tozzoni. Un fregio di qualità per raccontare le vicende di una donna forte che ha ispirato la pittura nei secoli.

Ultimo appuntamento domenica 10 marzo, alle 17, con Donne di casa Tozzoni. Partendo dalle cronache mondane del tempo, dalle fotografie dell'album di famiglia Laura Berti Ceroni illustrerà le storie delle donne Tozzoni, che raccontano il saper vivere, il gusto, la moda, non solo di una famiglia, ma di intere generazioni.

Info: Musei civici di Imola (via Sacchi 4 - 0542 602609) - musei@comune.imola.bo.it www.museiciviciimola.it

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.Iva 02226881205
Codice Destinatario: M5UXCR1


© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy