Cambiavento

Si "naviga" gratis con il progetto WispER

Pubblicata il 8 febbraio 2014

Vai alla sezione Web & Media »

WiFi in piazza a Castel San Pietro Terme (foto Leonardo Piol)
Navigare gratis si può grazie al progetto WispER e alla rete regionale Lepida. Il servizio Sistemi informativi associati del nuovo Circondario molese annuncia l’attivazione di un servizio Wi-Fi in sei Comuni: Castel San Pietro Terme, Dozza, Medicina, Castel Guelfo, Castel del Rio e Borgo Tossignano. A questi si aggiunge Imola, che dispone già da alcuni anni di una rete wireless (Imola Wi-Fi), la quale copre le tre piazze centrali, la biblioteca comunale, il teatro Ebe Stignani e parte dei musei civici.

Al servizio si può accedere tramite il sistema di accreditamento FedERa, che permette di usufruire di altre prestazioni online (ad esempio quelli dell’anagrafe per ottenere certificazioni senza presentarsi allo sportello) in tutte le aree della regione in cui il sistema è attivo.

“E' un nuovo servizio di cui i cittadini potranno usufruire gratuitamente, utile anche durante le tante manifestazioni di piazza - dichiara l’assessore ai Sistemi informativi associati del nuovo Circondario imolese, Matteo Montanari -. Abbiamo scelto l'autenticazione di Federa perché immediata e perché permetterà di navigare con la stessa password non solo nei Comuni del Circondario, ma in tutti quelli della Regione che hanno fatto questa scelta, anche per incentivare i servizi online attivi”.

"All'indomani di un grande evento castellano, nato proprio sulla Rete, sono felice di comunicare l'attivazione della connessione wi-fi gratuita per tutti i castellani che si connetteranno nell'area della piazza - aggiunge il sindaco di Castel San Pietro Terme Sara Brunori -. Oltre a rendere più piacevole e attraente la frequentazione del centro storico, abbiamo portato a compimento un altro punto del programma di mandato. Abbiamo compiuto un passo avanti verso un territorio connesso al 100%. E' un passo importante, dal punto di vista del servizio al cittadino e della lotta al digital-divide".

L’accreditamento a FedERa si può fare in due modi: il più semplice per i cittadini consiste nel registrarsi sul sito https://federa.lepida.it e in questo modo si ha un primo accreditamento, che garantisce già l’accesso ai servizi più semplici. Per completare l’autenticazione e accedere così anche ai servizi più complessi, occorre presentarsi personalmente all’Urp del proprio Comune, muniti di un documento d’identità, ottenendo in questo modo le credenziali per tutti i servizi online. Chi dispone della carta d’identità elettronica, di un lettore di smartcard e del programma apposito fornito dal ministero dell’Interno, può svolgere la procedura completa di autenticazione su internet.
Per avere la possibilità di connettersi alle reti Wi-Fi attive nei Comuni del Circondario, occorre un’autenticazione di tipo medio: non basta dunque la semplice registrazione sul sito, ma occorrerà anche fornire un numero di cellulare al fine di ottenere una password temporanea. Questa operazione, tuttavia, è molto semplice, si può fare al momento e direttamente connettendosi a Internet attraverso la rete Wi-Fi.

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl