La testimonianza di Don Ciotti contro le mafie

Pubblicata il 31 marzo 2014

Vai alla sezione Diritti »

Don Luigi Ciotti
Due iniziative per rafforzare sul territorio imolese la lotta contro la malavita organizzata. La prima è prevista giovedì 3 aprile alle 20.30 al palazzetto dello Sport di Castel Guelfo con l'intitolazione dell'asilo nido comunale a Lea Garofalo, mamma, testimone di giustizia, vittima di 'ndrangheta. Sarà presente don Luigi Ciotti, fondatore e presidente di Libera.
 
Domenica 13 aprile alle 20.30, al teatro comunale di Dozza, va in scena “Canti e cunti contro le mafie”, una serata che unisce testimonianze, teatro e musica. Alle 20.30 “Mal di mafie”, estratto dello spettacolo per ragazzi di Teratroeducativo.it. A seguire incontro con Enrico Colajanni (co-fondatore di "Addio Pizzo" e presidente dell'associazione anti-racket Libero Futuro di Palermo), Antonio Monachetti (referente Libera Bologna), Gian Paolo Commissari (Banca Etica, filiale di Bologna). Coordina Valerio Zanotti, direttore di www.leggilanotizia.it.
In conclusione spettacolo “Rosa canta e cunta”, concerto sottotitolato di Taléa dedicato a Rosa Balistreri, cantante e cantastorie italiana, siciliana, con Annalisa Cantàro (voce),  Rocco Casino Papia (corde, oggetti, voce, loop).

Condividi questa notizia

facebook twitter linkedin google email
Tutte le sezioni
Notizie per località
Credits
Editore Xaiel srl
Via Rio Palazzi, 37
40026 Imola (BO)
direttore@leggilanotizia.it

P.IVA 02226881205
© Copyright 2011 Xaiel srl.
Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Testata registrata presso il Tribunale di Bologna n.8167 del 16 marzo 2011. Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 15545

Questo sito è interamente gestito con il CMS i-Plug
Realizzazione sito:
Punto Triplo Srl

Cookie Policy
Informativa Privacy